Rimini, albergo a 1 euro a patto di essere spiati 24 ore su 24

Lo Stupido Hotel di Rimini offre soggiorni ad un euro per le coppie che si faranno riprendere 24 ore su 24. Boom di richieste per i casting

L'hotel in diretta 24h che costa un euro

Lo Stupido Hotel di Miramare, a Rimini, è destinato a far notizia. A partire dalla prossima primavera infatti sarà possibile pernottare nella struttura, a 200 metri dalla spiaggia di Bradipo, pagando soltanto 1 euro.

La condizione? Essere spiati 24 ore su 24, con tanto di diretta streaming multicanale. L’idea del titolare è quella di far pagare i propri ospiti “con la loro privacy”.

È già boom di richieste

Lo Stupido Hotel di Rimini deve il proprio nome alla nota canzone di Vasco Rossi. Grande fan del rocker di Zocca, il gestore della struttura Fabio Siva sostiene che oggi “tutti si vogliono far vedere”. Ed è da qui che parte l’idea di offrire un soggiorno ad un euro in cambio della privacy dei propri ospiti.

Siamo nell’era digitale” ha dichiarato ad ANSA “gli ospiti pagano regalandoci la loro privacy”. L’offerta è ben precisa: si tratta di prenotare una vacanza dai cinque ai sette giorni presso lo Stupido Hotel tra il 15 Aprile ed il primo Settembre 2022.

Per accedere alla particolare promozione sarà necessario superare un casting: “stiamo ricevendo un fiume di richieste”, dice Siva in merito alle candidature per le selezioni. Superare i provini consentirà alle fortunate coppie di accedere all’iniziativa, e di essere così riprese 24 ore su 24 per tutta la durata del soggiorno.

La vacanza sarà trasmessa in diretta streaming su diversi canali: 24 ore su 24 su Twitch, il servizio streaming più usato dai gamers, 12 ore al giorno su YouTube e un paio d’ore al giorno anche su Facebook.

L’ispirazione dai reality show

Il progetto dello Stupido Hotel è piuttosto complesso: l’iniziativa prevede di isolare completamente il quarto piano della struttura dal resto delle camere, e di installare una sala regia da cui “una voce”, di cui non si sa molto, commenterà le vicende degli ospiti.

Le telecamere faranno il loro ingresso in tre camere dello Stupido Hotel, mentre “un’altra telecamera verrà posizionata nel corridoio centrale, in cui gli ospiti faranno colazione assieme” aggiunge Siva “e un’altra verrà installata nel terrazzo, dove ci saranno sdraio, ombrelloni e una vasca idromassaggio per quattro persone”.

Ed è qui che s’inizia ad intravedere la natura del progetto, chiaramente ispirata ai tanti reality show che hanno letteralmente rivoluzionato i palinsesti televisivi negli ultimi venti anni.

Le coppie non saranno lasciate a condividere la propria privacy nella loro stanza, ma verranno piuttosto invitate ad interagire con le altre due coppie contemporaneamente presenti nell’ala “streaming” della struttura.

Si toglieranno le porte delle camere” spiega il gestore “e verranno stabiliti alcuni momenti comuni obbligatori, per far sì che le coppie interagiscano fra di loro quanto più possibile”. Siamo dunque più vicini a Temptation Island che non alle varie suggestioni cinematografiche, più o meno d’essai, che possono venire in mente pensando ad un set chiuso in una stanza.

“Siamo nell’epoca del digitale” conclude il gestore dello Stupido Hotel “siamo tutti su Facebook, Instagram, TikTok, Twitch. Tutti si vogliono far vedere. E noi offriamo a tutti una vacanza al prezzo minimo a patto che paghino con la privacy”.