I social network più utilizzati dagli italiani

Facebook si conferma il social network più utilizzato dagli italiani, seguito da YouTube e Instagram, ma crescono Tik Tok e Twitch amati dai più giovani

I social network più utilizzati dagli italiani

In un periodo particolare come quello del lockdown, imposto dall’emergenza Coronavirus, i social network sono diventati l’unico luogo possibile dove incontrarsi e creare momenti di condivisione. Proprio la tecnologia ha permesso di tenersi in contatto con familiari e amici, ma anche di viaggiare pur restando a casa e godersi inediti tour virtuali in palazzi e castelli o nei musei più famosi d’Italia.

Oggi più che mai, i social sono diventati lo specchio del cambiamento delle nostre abitudini. Ma quali sono i più utilizzati dagli italiani? A rispondere è Blogmeter, istituto di ricerca social certificato ASSIRM (Associazione Italiana Ricerche di Mercato) che ha condotto per il quarto anno consecutivo la ricerca “Italiani e Social Media”.

Per questa particolare indagine, il cui obiettivo è individuare le motivazioni che spingono gli italiani ad utilizzare i social, sono stati intervistati 1.703 residenti in Italia, un campione rappresentativo (per sesso, età e area geografica) degli iscritti ad almeno un canale social.

Nell’edizione 2020 Blogmeter ha inserito anche la fascia dei giovanissimi (12 anni) e dei silver (fino 74 anni d’età), incrociando i dati con informazioni comportamentali supplementari, come le abitudini alimentari, l’utilizzo dei servizi di home banking e la propensione green.

Italiani sui social: i più utilizzati

Dalla ricerca di Blogmeter emerge che il social network più utilizzato nel nostro Paese è ancora Facebook, col 90% degli utenti, seguito da YouTube (89%) e da Instagram, al terzo posto con il 73% degli iscritti.

TikTok, il social cinese amato dai più giovani, ha una quota del 16% (con una crescita del 3% rispetto all’anno precedente), mentre in fondo alla classifica c’è la new entry Twitch (12%), la piattaforma social di Amazon incentrata soprattutto sullo streaming dei videogiochi.

Per quanto riguarda, invece, i servizi di messaggistica, WhatsApp continua ad essere il più amato: in Italia lo utilizza il 97% degli intervistati. A seguire, troviamo Messenger (80%) e Skype (58%), ma la vera rivelazione è Telegram, considerata la migliore alternativa nel mondo della messaggistica istantanea dal 46% degli italiani. Infine, solo il 14% risulta iscritto a Viber e il 10% a WeChat.

L’indagine condotta da Blogmeter conferma che il 48% degli intervistati usa i social prevalentemente per guardare foto e video e condividere post altrui, mentre solo il 12% degli utenti italiani li sfrutta come un canale di visibilità, pubblicando i propri contenuti.

Ma quel che è emerso è che i social sono diventati uno strumento sempre più utile per influenzare i consumatori: il 57% degli italiani dichiara di aver cambiato idea dopo aver letto o visto un contenuto social (il 19% su un prodotto e il 16% su un brand). A condizionare il processo di acquisto di un cliente sui social sono soprattutto gli influencer, ai quali si affidano 3 italiani su 10.

Social più utilizzati dagli italiani: la classifica

1. Facebook
2. YouTube
3. Instagram
4. TripAdvisor
5. Twitter
6. LinkedIn
7. Pinterest
8. Snapchat
9. Tinder
10. TikTok
11. Twitch