Fino al 22 luglio il Jazz invade Perugia: ecco l'edizione speciale del 45° anniversario

Dal 13 al 22 luglio il Jazz invade come ogni anno le strade di Perugia, trasformando il capoluogo umbro in un palcoscenico a cielo aperto

Umbria Jazz Festival

Inizia nella serata del 13 luglio l’edizione 2018 dell’Umbria Jazz Festival che quest’anno festeggia i 45 anni dalla sua nascita.

Proprio in vista del suo anniversario, il Festival prevede un’edizione ancora più effervescente delle precedenti: solo l’anno scorso è stata riconosciuta come manifestazione di rilevanza nazionale per il servizio reso alla musica e al territorio. Gli spettacoli avranno anche quest’anno tre sedi: l’Arena Santa Giuliana per la prima serata, il Teatro Morlacchi dove si terranno i concerti nel pomeriggio, serali e intorno alla mezzanotte, la Galleria Nazionale dell’Umbria per gli spettacoli di mezzogiorno nella Sala Podiani.

Tra le vie della città, ci saranno ancora le jam session notturne e gli appuntamenti enogastronomici a pranzo e a cena. Anche quest’anno si terranno gli eventi gratuiti all’aperto in piazza IV Novembre e ai giardini Carducci che in tutto saranno circa 140 da mezzogiorno fino a tarda notte. I Funk Off riempiranno il centro storico di Perugia con le street parade. Non solo esibizioni, ma anche concorsi ed opportunità: torna per il settimo anno il concorso organizzato da Conad e Umbria Jazz per valorizzare e scoprire i nuovi talenti del jazz.

Per chi ama invece girare per le vie della città umbra e godersi un bicchiere di buon vino, potrà prendere parte ai concerti aperitivo e quelli serali in un locale del centro storico, Umbrò. Il Festival invaderà le strade di Perugia dal 13 al 22 luglio.

Gli eventi all’Arena Santa Giuliana

La prima serata, del 13 luglio, sarà dedicata a Quincy Jones, una leggenda della musica, che festeggia il suoi 85 anni. Sul palco si susseguiranno Patti Austin, i Take 6, Dee Dee Bridgewater, Noa con Gil Dor, Ivan Lins, Alfredo Rodriguez e Pedrito Martinez. Ospite speciale Paolo Fresu.

Il 14 luglio sarà invece dedicato a Gilberto Gil insieme a Margareth Menezes, mentre il 15 luglio l’arena ospiterà Stefano Bollani, con il suo ultimo disco “Que Bom” e Caetano Veloso. Il 16 luglio è il momento dei Massive Attack e tra grandi non poteva mancare Pat Metheny con il suo Quartetto che si esibiranno il 19 luglio, insieme a Kyle Eastwood, figlio di Clint Eastwood. Ci saranno poi David Byrne, Mario Biondi e Gregory Porter con un omaggio a Nat King Cole.

A far parte del Festival ci saranno anche i concerti alla Galleria Nazionale dell’Umbria, dove è custodita arte medievale e rinascimentale. A fare da cornice la mostra di Guido Harari, famoso fotografo della musica. Tra i live, presenti Stefano Battaglia, Gianluca Petrella & Pasquale Mirra, Gianni Coscia, Ethan Iverson, la Daniele Di Bonaventura Band’Uniòn, Danilo Rea, Dan Kinzelman’s Ghost, Antonello Salis e Simone Zanchini, Francesco Ponticelli, Francesco Diodati, Filippo Vignato.