Dalla Calabria alla Tanzania: ecco il parco giochi per disabili

L'associazione "La terra di Piero" di Cosenza ha realizzato un parco giochi per bambini disabili ad Iringa, nel quartiere periferico di Ipogolo

Parco Piero Romeo

In Tanzania è stato aperto il primo parco giochi per bambini disabili in tutta l’Africa, sull’esempio di un parco gemello che si trova già a Cosenza.

Un progetto realizzato e inaugurato grazie all’associazione di volontari “La terra di Piero” che avevano già fatto nascere il “Parco Piero Romeo” nel 2016. Quello sorto in Tanzania è un parco giochi inclusivo ed è situato all’esterno della scuola primaria del quartiere Ipogolo di Irinda, dove ci sono due classi speciali interamente composte da alunni disabili. All’interno della struttura c’è tutto quello che serve ai bambini: ci sono le giostre dotate di apposite rampe di accesso, i percorsi per i bambini non vedenti o ipovedenti, le altalene che possono ospitare le sedie a rotelle, i percorsi tattili, gli orti sospesi, gli scivoli e tanto altro ancora.

Il parco giochi per bambini disabili in Tanzania, unico in tutto il territorio africano, è sorto in seguito a quello inaugurato a Cosenza il 15 luglio del 2016 e intitolato “Parco Piero Romeo”, in ricordo di Piero Romeo, ultras del Cosenza che si è spento nel 2011 all’età di 50 anni in seguito ad una grave e lunga malattia. L’idea de “La Terra di Piero” risale al 2013, quando i volontari furono spinti dalla voglia di realizzare qualcosa per i meno fortunati della città, per gli indifesi. La scelta ricadde sui più piccoli e su un parco giochi in grado di far divertire anche i disabili.

Per raccogliere i fondi necessari, l’associazione organizzò due  commedie, chiamate “Conzativicci” e “Foraffascinu!”, reclutando attori non professionisti e appassionati che hanno calcato le scene dei teatri di Cosenza facendo sempre registrare il sold out, con una replica andata in scena anche allo stadio “San Vito” di fronte a ben 7 mila spettatori. Con il ricavato delle commedie e le offerte dei cittadini, è stato possibile mettere in piedi il parco per i bambini disabili.

L’associazione non si è fermata a Cosenza ed ha deciso di varcare i confini italiani, per andare ad aiutare i più bisognosi in Africa. Grazie ad un progetto iniziato nel 2016, è sorto anche il “Parco Piero Romeo 2” ad Iringa, nel quartiere periferico di Ipogolo, in Tanzania. Il parco gemello a quello della Calabria dedicato ai bambini normodotati e diversamente abili che possono passare momenti di divertimento e spensieratezza.