Tiramisù World Cup 2019, a Treviso votati i più buoni al mondo

La Tiramisù World Cup 2019, a Treviso, ha incoronato il Campione del Mondo di tiramisù e il Campione del Mondo di Tiramisù Creativo

La Tiramisù World Cup è tornata protagonista nel primo weekend di novembre con la sua terza edizione, vinta da Fabio Peyla, addetto marketing di 40 anni di Uggiate Trevano, e Sara Arrigoni, insegnante di Paladina di 27 anni.

Il primo ha vinto con la ricetta originale del tiramisù, mentre la seconda si è classificata al primo posto con la sua ricetta creativa al mojito (versione analcolica). Sara Arrigoni ha avuto la meglio su Rossella Favaretto di Mestre, che ha partecipato alla gara di ricetta creativa con una variante del tiramisù con pepe e pere, e su Camilla Favaretto di Feltre, che ha presentato il suo tiramisù creativo preparato con amaretti, formaggio e lamponi.

I due vincitori della Tiramisù World Cup 2019, voleranno a fine novembre in Brasile, a Curitiba, nello stato del Paranà, per la Settimana Italiana della Cucina (un evento promosso dal Ministero degli Affari Esteri italiano in tutto il mondo). Fabio Peyla e Sara Arrigoni parteciperanno a una conferenza e showcooking a Curitiba, come preriscaldamento per le selezioni di Curitiba nel luglio 2020.

Anche nell’edizione 2019, le due categorie in cui si sono sfidati i vari concorrenti (rigorosamente non professionisti) hanno fatto riferimento alla “Ricetta Originale” e alla “Ricetta Creativa” del tiramisù, dolce amatissimo dagli italiani (e non solo), che si è meritato anche una giornata dedicata interamente a lui, cioè il Tiramisù Day (il 21 marzo).

In aggiunta alle Summer Selections di Bibione e Venezia Orientale, che si sono svolte il 22 e 23 giugno scorso, le altre tappe di selezione della Tiramisù World Cup 2019 si sono tenute a Udine (il 21 e il 22 settembre) e a Bruxelles (l’11, il 12 e il 14 ottobre). Il Grand Final, invece, si è svolto a Treviso il 1°, il 2 e il 3 novembre 2019.

Francesco Redi, ideatore della Tiramisù World Cup, ha raccontato di aver deciso di creare questa competizione dopo che amici e conoscenti continuavano a ripetergli “Solo mia mamma ha la ricetta originale e lo fa più buono di tutti”. Lui, però, voleva assaggiare il tiramisù più buono al mondo. Nell’edizione 2019, ad assicurarsi questo prestigioso titolo, sono stati il tiramisù classico di Fabio Peyla e il tiramisù creativo al mojito (analcolico) di Sara Arrigoni.