Mam: il progetto del museo nella metropolitana di Napoli

Mam (Museo aperto della metropolitana) è un progetto che mira a valorizzare ulteriormente le stazioni dell'arte della metropolitana di Napoli

mam museo aperto metropolitana napoli

Si chiama Mam (Museo aperto della metropolitana) ed è il progetto di una fondazione che vuole dare ulteriore risalto a questa grande ricchezza di Napoli.

La città partenopea e le sue ormai note Stazioni dell’arte potrebbero dunque essere valorizzate da una nuova realtà. Le 15 fermate distribuite tra la linea 1 e la linea 6 sono state realizzate da architetti di fama internazionale come Álvaro Siza, per citarne uno. Presto sulla linea 1 arriverà anche quella di un altra architar: Fuksas che firmerà la stazione Duomo.

Si tratta di fermate che si sviluppano lungo la linea metropolitana e ospitano (tra interno e spazi esterni) 200 opere opere d’arte di 90 tra i più prestigiosi artisti contemporanei. Uno degli scopi del Mam sarà quello di trasformare questo circuito in una vare a propria realtà museale.

Della valorizzazione si occuperà CoopCulture, mentre la Metropolitana di Napoli Spa si potrà dedicare alla manutenzione.

Gli investimenti saranno sostanziosi. Per la manutenzione si spenderanno circa 200 mila euro l’anno, mentre 800 mila euro serviranno per implementare il progetto.

Le Stazioni dell’Arte di Napoli sono una grande ricchezza per la città e richiamano turisti da tutto il mondo, basti pensare che – secondo i dati raccolti da un’indagine dell’università Vanvitelli – nel 2017 sono state visitate da 176mila turisti con giudizi al 75 per cento eccellenti su TripAdvisor. Napoli, quindi, diventa una città da visitare anche per ammirare queste opere di architettura uniche al mondo.

Tra i vari obiettivi della fondazione Mam ci sarà l’ampliamento del progetto con nuove installazioni anche in aree più periferiche di Napoli, senza dimenticare manutenzione ed eventi.

Numerosi i promotori, oltre ai due già citati, ricordiamo Gesas Aeroporto internazionale di Napoli, Ansaldo STS, Ferrarelle Spa, Laminazione sottile, Metropolitana Milanese Spa e MSC crociere.

Intanto per il periodo delle feste non mancano le iniziative. Da sabato 8 dicembre 2018 e fino a sabato 5 gennaio 2019 l’Azienda Napoletana Mobilità ha organizzato un programma speciale. Ogni sabato “Metro Art Tour Toledo+” con partenza dalla stazione di Toledo che viene abbinata a un’altra stazione. I venerdì eventi gratuiti. Il 14 dicembre alle 18 “Metro Art #Focus Exhibition Alfano De Maria” per approfondire la conoscenza del patrimonio artistico underground. Venerdì 21 alle 11 “Felimetrò tour da Toledo a Scampia” per raccontare i lavori di Felice Pignataro. Venerdì 28 dicembre “Human dance” per bambini dai 6 ai 10 anni.

Pubblica un commento