Lasagna, la ricetta migliore del Pianeta secondo il NYT

La ricetta migliore del Pianeta della lasagna è quella di una foodwriter statunitense: lo dice il New York Times

Lasagna, la ricetta migliore del Pianeta secondo il NYT

La lasagna è uno dei piatti tipici della cucina italiana più famosi al mondo. Non a caso, il New York Times ha dedicato a questa specialità nostrana un approfondimento, con l’obiettivo di individuare “la migliore lasagna del Pianeta“. La scelta è ricaduta su una ricetta messa a punto nel 2001 dalla food writer statunitense Regina Schrambling, dopo una settimana di prove e assaggi.

La ricetta di Regina Schrambling presenta, secondo il NYT, un “equilibrio tra pasta e salsa decisamente italiano“, ma rivisita il piatto della tradizione in chiave americana (spiccano l’uso di tanta salsa ai formaggi e del pepe) pur seguendo le indicazioni suggerite da Giuliano Bugialli ed Elodia Rigante (autori di libri di cucina italiani).

Gli ingredienti per il sugo della lasagna di Regina Schrambling sono: 1 tazza di olio extra vergine di oliva (225 g), 2 cipolle rosse medie tagliate a dadini, 2 grandi spicchi d’aglio tritati, 8 once di pancetta a dadini (225 g), sale e pepe nero appena macinato, 1 ½ tazze di buon vino rosso (360 ml), 2 lattine di pomodori italiani (1 l), 3 cucchiai di concentrato di pomodoro, ¾ lombata macinata, ¼ di tazza di pecorino romano appena grattugiato (30 g), 2 uova, 10 rametti di prezzemolo fresco (solo foglie, lavati e asciugati), 2 grandi spicchi d’aglio interi, ½ tazza di farina (65 g), 1 chilo di salsiccia italiana.

Gli ingredienti per la lasagna, invece, sono: 1 ricotta da 400 g, 2 uova extra-large, 2 tazze di pecorino romano fresco grattugiato (240 g), ½ tazza di prezzemolo tritato (15 g), 450 g di mozzarella, 16 fogli di pasta fresca lasagna.

Questa la preparazione del sugo: scaldare l’olio d’oliva in una pentola capiente con fondo spesso, aggiungere le cipolle e cuocere, mescolando spesso, per circa 10 minuti; unire l’aglio tritato, la pancetta e condire con pepe; aumentare il fuoco e aggiungere il vino; cuocere fino a quando il vino si riduce, per circa 20 minuti; aggiungere i pomodori pelati, il concentrato di pomodoro e 2 tazze di acqua calda; cuocere a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto, per 1 ora.

Questa la preparazione della carne: mentre il sugo cuoce a fuoco lento, preparare le polpette; in una ciotola capiente, unire controfiletto, formaggio, uova, prezzemolo e aglio; condire leggermente con sale e pepe nero e mescolare con le mani tutti gli ingredienti; formare delle polpette grandi come una pallina da golf, infarinarle e cuocerle in una padella con olio caldo (le polpette devono diventare dorate su tutti i lati ma non devono essere cotte completamente prima di essere trasferite nella pentola della salsa); rosolare le salsicce e aggiungerle al sugo; cuocere a fuoco lento per un’ora e mezza; rimuovere le polpette e la salsiccia dalla salsa e metterle da parte per farle raffreddare leggermente; tritarle grossolanamente e metterle da parte per utilizzarle come strato nelle lasagne.

Questa la preparazione del mix di formaggi: unire la ricotta, l’uovo, il pecorino romano, il parmigiano, il prezzemolo e metà della mozzarella in una terrina grande; condire con sale e pepe e amalgamare.

Infine, ecco la preparazione della lasagna vera e propria: preriscaldare il forno a 350 gradi; per assemblare le lasagne, iniziare con uno spesso strato di sugo (senza carne) sul fondo della teglia; coprire con uno strato di pasta, versate un cucchiaio di sugo, cospargere un terzo della carne e un terzo del mix di formaggio; ripetere l’operazione per altri 2 strati, cominciando però con la pasta; l’ultimo strato deve essere quello di formaggio, distribuendo in maniera uniforme anche la mozzarella messa da parte; cuocere per circa 45-60 minuti o fino a quando la lasagna diventa croccante; lasciare riposare la lasagna per 15-20 minuti e condire con un’altra spolverata di parmigiano.