Domenica pomeriggio a Milano: ecco come divertirsi

La domenica pomeriggio a Milano può rivelarsi piacevole e divertente: sono molte le attrazioni tra cui scegliere per trascorrere del tempo senza annoiarsi

pomeriggio a milanoContrariamente a quanto molti pensano, Milano è lontana dall’essere una città grigia, noiosa e impegnata soltanto in attività lavorative.

La città è, invece, un luogo dinamico e variegato, ricco di attrazioni di ogni tipo, dove ognuno riesce a trovarvi ciò che meglio risponde alle proprie esigenze e ai propri gusti.

Anche la domenica pomeriggio, generalmente considerata come la parte della settimana più noiosa, durante la quale ci si prepara al lunedì e alla ripresa di tutte le attività, può rivelarsi inaspettatamente piacevole in una città come questa.

Per coloro che amano stare all’aria aperta, le domeniche pomeriggio possono essere perfette per una tranquilla passeggiata in bici per le vie della città, eventualmente da concludere con una sosta sui prati di Parco Sempione avendo davanti a sé la meravigliosa vista del Castello Sforzesco.

E se non si ha la bicicletta, nessun problema: si può facilmente trovarne una grazie al servizio di bike-sharing BikeMidiffuso in maniera capillare sul territorio cittadino.

Quando la stagione e le temperature, invece, non permettono di trascorrere del tempo all’aperto è comunque possibile trovare qualcosa di interessante da fare, optando per uno dei moltissimi eventi che arricchiscono l’offerta culturale di Milano.

Gli amanti dell’arte, infatti, potranno visitare i numerosi musei e leesposizioni presenti in città: lo stesso Castello Sforzesco dispone di un importante spazio museale che comprende, tra gli altri, il Museo Egizio, secondo in Italia solo a quelli di Torino e di Firenze, il Museo dei Mobili e delle Sculture Lignee, con un importante approfondimento sulla storia del mobile lombardo, il Museo degli strumenti musicali, nel quale sono esposti oggetti che risalgono addirittura al XV secolo a.C., e la Biblioteca Trivulziana, contenente circa 180mila volumi, tra cui alcune opere di Dante Alighieri e il Codice Trivulziano di Leonardo da Vinci.

Diversi sono, inoltre, i musei a carattere scientifico: l’Acquario civico di Milano che, istituito nel 1906, è il terzo acquario più antico in Europa, il Civico Planetario Ulrico Hoepli, situato nei giardini di Porta Venezia, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, visitato da oltre 500mila persone ogni anno, il Museo di Storia Naturale situato nel Parco Montanelli e il Museo storico dei Vigili del fuoco che richiede la prenotazione anticipata per la visita.

Se l’idea di trascorrere la domenica pomeriggio tra le mura di un museo non vi sembra allettante, si può decidere di rivolgere le proprie attenzioni a uno dei molteplici eventi artistici che vengono organizzati nel territorio meneghino. Essendo la città più europea d’Italia, Milano è, infatti, periodicamente sede di mostre, spettacoli, rassegne e concerti di vario tipo, per tutti i gusti.

Le famiglie, invece, potranno trascorrere un pomeriggio interessante visitando La Fabbrica del Vapore, dove meravigliarsi davanti alle straordinarie sculture fatte con migliaia di mattoncini Lego, oppure partecipando alla mostra-gioco Vietato non toccare, un percorso ludico-didattico, visitabile fino all’8 gennaio 2017, studiato per i bambini dai 2 ai 6 anni con l’obiettivo di far loro vivere un’esperienza unica che coinvolga tutti i sensi.

Gli amanti del teatro troveranno pane per i loro denti nei numerosi spettacoli proposti, che vanno dalle opere più classiche, come, per esempio, Otello, in programma al teatro Elfo Puccini, Macbeth, al Teatro Strehler, e Cirano di Bergerac, al Teatro Litta, fino a quelle più contemporanee e moderne, primo fra tutti Footloose il Musical , che sarà esclusivamente a Milano, presso il Teatro Nazionale CheBanca!

Il modo più classico per trascorrere le ultime ore pomeridiane di relax prima di riprendere la routine della settimana è, infine, costituito da un aperitivo in buona compagnia. Benché ci siano davvero tantissimi locali che offrano aperitivi, sono in realtà pochi quelli a cui rivolgersi se si è stanchi del solito buffet.

C’è, per esempio, il Panificio Longoni, in zona Porta Romana, con vini e panificati di produzione artigianale, il Saketeca Go, per un aperitivo orientale in zona Porta Venezia, la vineria Vino al Vino in zona Corso Buenos Aires, dove gustare calici di vino di elevata qualità accompagnati da gustosi taglieri di salumi e formaggi, e Manuelina, in zona Duomo, famoso per le specialità liguri, prima fra tutti la focaccia di Recco, e gli innumerevoli assaggi gourmet.

In alternativa, se si vuole approfittare della domenica pomeriggio per portarsi avanti con il lavoro, si potrà scegliere tra uno dei tanti locali con co-working di Milano: tra questi non si possono non citare il Bistrò del Tempo Ritrovato, dove bere un buon caffè circondati da quotidiani e libri di ogni genere, la libreria Open more than books in viale Umbria e UpCycle, uno dei locali più trendy e in voga del momento.