Questo sito contribuisce all’audience di

Virgilio InItalia

De Niro conquistato da Napoli: vuole girare un film in città

L'attore di Hollywood Robert De Niro, in vacanza a Napoli, è stato conquistato dalla città tanto che ha annunciato di voler girare un film lì

Robert De Niro

Il viaggio in Italia di Robert De Niro potrebbe “diventare” un film. A rivelarlo è stato lo stesso attore, regista e produttore cinematografico newyorchese, che in quest’estate del 2023 sta visitando diversi angoli del nostro Paese.

Cosa ha detto Robert De Niro

A riportare le parole di Robert De Niro è ‘La Repubblica’. La star di Hollywood, che è in vacanza tra Napoli e la costiera con il suo yacht da 108 metri ormeggiato a Mergellina, ha definito il capoluogo campano “una città meravigliosa“. Poi è arrivata la confessione: “Sto pensando di fare un film ambientato qui. Lavorerò a un soggetto”.

La vacanza italiana di Robert De Niro

Robert De Niro è da qualche settimana in vacanza in Italia. Prima della tappa a Napoli, che l’ha conquistato, l’attore aveva visitato le Eolie. Non si è trattata di una prima volta: l’ultima volta che Robert De Niro si era visto da quelle parti fu circa 30 anni fa, negli anni Novanta, quando fu ospite all’Hotel “Carasco” di Lipari.

Dopo la tappa in Sicilia, la star di Hollywood si è spostata nella Penisola Sorrentina, tra Marina del Cantone e Nerano. Infine (almeno per il momento) è approdato a Napoli, dove ha fatto una prima tappa al Rione Sanità, visitando il museo di Jago e facendo una sosta da Poppella e da Concettina ai Tre Santi.

La seconda tappa è stata dedicata alla storia e al mito di San Gennaro. Accompagnato in un tour speciale da Chiara Della Noce, guida del complesso museale, Robert De Niro ha iniziato la visita dalla Real Cappella del Tesoro all’interno del Duomo di Napoli, dove sono custodite le ampolle con il sangue di San Gennaro e il busto con le ossa del Santo. L’attore ha ammirato capolavori come la mitra, la collana di San Gennaro e i tanti oggetti in oro, argento, bronzo e pietre preziose.

Poi Robert De Niro ha fatto tappa al ristorante Mimì alla Ferrovia di proprietà della famiglia Giugliano, dove è stato accolto dai cugini Michele senior e Michele junior, assieme ai figli Salvatore, Ida ed Emilio. L’attore ha chiesto verdure di stagione e mozzarella di bufala. Gli sono stati serviti una trecciona di mozzarella di bufala, la ricottina con confettura di pomodoro e granella di nocciola, il “puparuolo ‘mbuttunato” (una delle specialità della casa), alici imbottite di provola fritte e indorate con zucchine alla scapece, zuppa di cozze e peperoncini verdi, scarola e sautè di vongole. E non è tutto: Robert De Niro ha avuto modo di provare anche gli ziti con lardo mantecato, pomodorini gialli, datterini confit e pecorino.

Quando gli è stata portata la statuina di Diego Armando Maradona, Robert De Niro con ironia l’ha accarezzata e baciata, celebrando in questo modo il “Pibe de Oro’, storico capitano azzurro dei primi due scudetti del Napoli. La star di Hollywood ha nominato più volte Paolo Sorrentino, regista premio Oscar col film “La grande Bellezza”: “Un film che ho apprezzato”, ha confessato l’attore secondo quanto riportato da ‘La Repubblica’. De Niro, però, ha anche ricordato Gabriele Salvatores e il suo “Mediterraneo”.