Un cioccolatino alla pancetta in onore della città di Piacenza

Grazie alla creatività del pasticcere piacentino Aldo Scaglia è nato il primo cioccolatino alla pancetta DOP di Piacenza, una vera eccellenza italiana

Il cioccolatino alla pancetta

Innovazione, creatività e qualità sono queste le caratteristiche che distinguono da sempre la cucina italiana e i nostri chef. È partendo da queste premesse che il maestro pasticcere piacentino Aldo Scaglia, titolare dell’azienda Creazioni Dolciarie di Falicetto, ha ideato il primo cioccolatino alla pancetta DOP.

Il cioccolatino alla pancetta di Piacenza

Dopo che in Calabria è stato realizzato un Panettone alla Cipolla Rossa di Tropea IGP, anche a Piacenza si è deciso di utilizzare prodotti tipici del territorio per fare qualcosa di nuovo. Così è nata l’idea del pasticcere Aldo Scaglia di creare un cioccolatino alla pancetta piacentina DOP.

Bisogna premettere che Scaglia non è nuovo alle sperimentazioni e aveva già abbinato il cioccolato ad altri ingredienti come i peperoni, i semi di girasole, e le arachidi salate. Quest’anno, però, il maestro pasticcere ha deciso di inserire tra i dolci natalizi delle tavole italiane un elemento ancora più innovativo. Il cioccolato fondente sposato con la pancetta, un salume DOP piacentino, che ha alla luce a un prodotto dai sapori ben equilibrati ed estremamente piacevoli.

Questo speciale cioccolatino è stato chiamato “DiPC” un acronimo che indica sia l’origine, “Di Piacenza”, ma anche i protagonisti della ricetta “Di Pancetta Piacentina DOP e Cioccolato“.

Alla scoperta dei Salumi Piacentini DOP

Non tutti sanno che il territorio di Piacenza, grazie alla sua posizione e al microclima, è un territorio ideale per la produzione di salumi di alta qualità. I salumi piacentini DOP, tra i quali si annoverano la Coppa Piacentina, la Pancetta Piacentina e il Salame Piacentino, rappresentano un’eccellenza del territorio italiano.

Il Consorzio dei Salumi DOP Piacentini è, infatti, l’unico in Italia ad avere ottenuto la Denominazione di Origine Protetta per ben tre prodotti e il suo obiettivo è quello di valorizzare, promuovere e tutelare le eccellenze di questa terra.

Per questo il Consorzio segue un regolamento rigido che permette di mantenere standard e qualità elevate. I suini utilizzati per la produzione dei tre D.O.P provengono dal territorio delle regioni Emilia Romagna e Lombardia mentre la zona di lavorazione è limitata alla sola provincia di Piacenza.

Le denominazioni Coppa piacentina DOP, Pancetta piacentina DOP e Salame piacentino DOP possono essere utilizzate solo da salumifici che si trovano nella Provincia di Piacenza e sono stati riconosciuti dal sistema di controllo.