Tre borghi Bandiera Arancione candidati ai Best Tourism Villages

L'Italia ha candidato Rocca Pietore, San Ginesio e Gerace ai Best Tourism Villages ideati dall'Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite

L’Italia sarà rappresentata da tre BorghiBandiera Arancione” nella prima edizione del progetto internazionale “Best Tourism Villages“, ideato dall’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite (UNWTO) allo scopo di individuare e incentivare programmi di sviluppo sostenibile nelle località rurali, che mettano a frutto le potenzialità del turismo per salvaguardare le piccole comunità e dare vita a nuove opportunità, per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Come candidati italiani, il ministero del Turismo ha scelto Rocca Pietore (in provincia di Belluno, in Veneto), San Ginesio (in provincia di Macerata, nelle Marche) e Gerace (in provincia di Reggio Calabria, nella Calabria).

Il premio

Per poter partecipare al bando, i borghi candidati dovevano: avere un massimo di 15mila abitanti, contraddistinguersi per la presenza di attività di forte impatto identitario ed essere situati in un contesto paesaggistico con un’importante presenza di attività tradizionali.

I 3 borghi italiani sono candidati al premio chiamato “The Best Tourism Village Label by UNWTO“, riconoscimento destinato alle località che rappresentano una eccellenza assoluta tra le destinazioni turistiche rurali, che sono dotate di risorse culturali e naturali riconosciute, che proteggono e valorizzano prodotti e stili di vita rurali e di forte impatto identitario e che si distinguono per il loro impegno in favore dell’innovazione e della sostenibilità.

L’annuncio dei borghi vincitori è atteso in autunno, nel corso della 24/a Assemblea Generale UNWTO.

I 3 borghi italiani candidati

Rocca Pietore si trova nella Val Pettorina, nel cuore delle Dolomiti bellunesi. Le sue istituzioni e la sua intera comunità si sono contraddistinte per l’impegno per la rinascita del territorio dopo la devastante tempesta Vaia dell’ottobre 2018.

San Ginesio è un borgo medievale immerso nel panorama dei monti Sibillini. Conta 3700 abitanti e mille chiese. Tra l’agosto e l’ottobre 2016, il suo territorio è stato segnato dalle violente scosse di terremoto che hanno devastato le Marche.

Anche Gerace (nella foto) è un borgo medievale. Si trova (perfettamente conservato) su una rupe tubolare, a 500 metri di altezza. Da lì domina la costa ionica della Calabria. Un tempo conosciuta come “città delle 100 chiese”, Gerace ospita ancora oggi una cattedrale consacrata nel 1045, tra le più importanti di tutto il Sud Italia.