San Ginesio è il "miglior villaggio" turistico italiano

San Ginesio, piccola cittadina delle Mache nota anche come "il borgo delle 100 chiese", è stata scelta come "miglior villaggio turistico" italiano.

San Ginesio, il borgo delle 100 chiese è il "miglior villaggio" italiano

San Ginesio, conosciuto anche come il “paese delle cento chiese” è stato scelto per la sostenibilità e la sua bellezza ambientale e architettonica come “miglior villaggio” italiano.

Perché San Ginesio è il “miglior villaggio” italiano

San Ginesio è una cittadina che si trova a 680 metri di altitudine all’interno del parco nazionale dei Monti Sibillini e, grazie alla sua posizione, regala un panorama meraviglioso che spazia dal Conero agli Appennini umbro-marchigiani. Il comune rientra all’interno della provincia di Macerata ed è stato scelto dall’Organizzazione mondiale per il turismo (UNWTO) come “miglior villaggio turistico” italiano.

L’ iniziativa nota come «Best Tourism Villages by UNWTO» è stata organizzata con l’obiettivo di far conoscere e promuovere il turismo nei piccoli borghi e nei villaggi rurali attraverso programmi di sviluppo sostenibile. Nel 2021 hanno ricevuto il riconoscimento 44 località situati in 32 diversi paesi al mondo. I comuni italiani candidati erano tre: Rocca Pietore, nelle Dolomiti bellunesi, Gerace, in provincia di Reggio Calabria, e San Ginesio nelle Marche. Ginesio, in particolare, è stato scelta per il suo ricco patrimonio storico e architettonico, per i bellissimi paesaggi e la gastronomia locale.

San Ginesio, “il borgo delle 100 chiese”

San Ginesio è un piccolo borgo delle Marche che vanta la presenza di circa 3000 abitanti ed è noto come “il paese delle 100 chiese“. In questa splendida cittadina, infatti, è incredibile il numero di edifici religiosi che si possono trovare. Il borgo è diviso in quattro contrade: Porta Ascarana, Offuna, Picena, Alvaneto. Ogni anno, nel mese di agosto, le contrade si sfidano in un affascinante torneo cavalleresco noto come Palio di San Ginesio.

Questo borgo di origine medioevale, nonostante il forte terremoto del 2016, è riuscito a conservare numerosi siti di interesse che raccontano parte della storia della città. Il suo centro storico è rinchiuso all’interno di una cinta muraria risalente al XIV secolo che conserva ancora i camminamenti di ronda e i torrioni.

Da non perdere una visita alla Chiesa collegiata di Santa Maria Assunta che è considerata non solo il simbolo del paese ma anche l’unico esempio di stile gotico nelle Marche. Per la sua inestimabile bellezza San Ginesio è stato inserito nella lista de “I Borghi più Belli d’Italia” e ha ricevuto la Bandiera Arancione certificata dal Touring Club Italiano.