4 Ristoranti di Alessandro Borghese in Val Badia: i concorrenti

Tutto quello che c'è da sapere sulla puntata di 4 Ristoranti di Alessandro Borghese ambientata in Val Badia, in onda il 28 maggio 2020 su Sky Uno

4 Ristoranti di Alessandro Borghese in Val Badia: i concorrenti

Giovedì 28 maggio 2020, alle ore 21,15, va in onda su Sky e NOW TV un nuovo episodio di “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese, reduce dalle polemiche sugli insulti omofobi ricevuti da un concorrente.

Dopo la puntata zero con ospiti speciali i The Jackal e i primi cinque episodi della nuova stagione ambientate a VeneziaValle d’AostaRomaRiviera del Conero e Arezzo, “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese si sposta in Val Badia alla ricerca del miglior ristorante di cucina ladina.

Nell’episodio in Val Badia, la sfida vede protagonisti i ristoranti Tlò Plazores (a San Vigilio di Marebbe, in Val Badia), Fana Ladina (a San Vigilio di Marebbe, in Val Badia), Adlerkeller (a Corvara, in Alta Badia) e Rifugio La Marmotta (Corvara, in Alta Badia). L’oggetto di bonus, questa settimana, sono i canederli.

4 Ristoranti di Borghese: i concorrenti in Val Badia

Uli è la titolare e la chef di Tlò Plazores. È nata a pochi chilometri dal suo ristorante ed è cresciuta in una famiglia che, possedendo un maso, si è da sempre dedicata all’accoglienza dei turisti. Nel 2000 ha aperto il ristorante e dal 2007 si occupa personalmente della cucina, mentre suo marito si dedica alle coltivazioni. La proposta culinaria di Uli si rifà ai piatti tradizionali della cucina ladina, rivisitandoli in chiave contemporanea. Spiccano i canederli con mozzarella oppure classici, basilico e olive taggiasche, i cajincì arrostiti e la zuppa d’orzo con lo stinco. All’esterno il locale ha un prato con tavoli e ombrelloni in stile rifugio, mentre all’interno il ristorante si sviluppa come una casa.

Alma è la titolare e la direttrice di sala di Fana Ladina. Dal 2000, anno in cui ha iniziato a gestire il locale, indossa i panni tipici ladini per servire ai tavoli. Propone un menù tipico ladino con tutres di ricotta e spinaci, crafun salato, cajincì con papavero caramellato, medaglioni di cervo e costicine. Il ristorante somiglia a una classica casa di montagna, arredata all’interno con oggetti tipici del luogo. Sul retro c’è un orto con un gazebo esterno e un accogliente patio sul davanti. Le sale sono due: quella a destra è più raccolta e intima, quella principale, invece, è la sala del bar (molto luminosa).

Svetlana è la titolare e direttrice di sala di Adlerkeller. Di origine moldava, è in Italia da 20 anni per lavoro. Qui ha incontrato Luis, suo marito e suo attuale socio del locale. Da lui e dalla suocera, Svetlana ha imparato tutte le ricette tipiche ladine. Il piatto forte è l’Adlerkeller, un piatto unico con canederli, polenta, formaggio, funghi, capriolo e salsiccia. Il ristorante è caratteristico tirolese con travi in legno, pavimento in cotto con tavoli e sedie in legno. All’interno della sala alcuni tavoli riservati sono molto particolari, con oggetti caratteristici di un maso e tende che garantiscono riservatezza. Il locale dispone di un giardino e una terrazza.

Verena è la titolare e gestisce la sala del Rifugio La Marmotta. Anche se prevalentemente è al bar, quando la sua squadra lo richiede, aiuta in cucina o dove hanno bisogno di lei. Verena, che è vegetariana, propone piatti ladini come tutres fatte in casa, zuppe d’orzo, canederli di ogni tipo, cajincì arstis fritti o cotti nell’acqua, furtaies, cütles da pom. La location è un rifugio di montagna, con un grande spazio esterno con tavolate rustiche, panche e ombrelloni e una sala interna (con annesso bar) più curata e caratteristica con molte decorazioni tipiche montanare. Al piano inferiore ci sono la cucina e un’altra sala, che però sono utilizzate solo in pieno inverno.

4 Ristoranti di Alessandro Borghese: le prossime puntate

I prossimi episodi della nuova stagione di “Alessandro Borghese – 4 Ristoranti”, trasmessi ogni giovedì alle 21,15 su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455) e visibili anche su Sky Go e NOW Tv, toccheranno alcune delle località più caratteristiche d’Italia: dopo Venezia (episodio vinto dal ristorante Zanze XVI), Valle d’Aosta (puntata vinta dal ristorante Campo Base), Roma (vincitore l’Home Restaurant Michela & Paolo), Riviera del Conero (episodio vinto dal Ristorante Dario), Arezzo (puntata che ha visto uscire vincitore il ristorante La Lancia d’Oro) e Val Badia (vincitore il Rifugio La Marmotta), Alessandro Borghese farà tappa a Milano, Carnia, Lunigiana e Cilento.