Vinitaly 2017: Verona capitale mondiale del buon vino

Dal 9 al 12 aprile Verona ospita la 51 esima edizione di Vinitaly. Oltre 4.000 espositori per un viaggio attraverso i mille sapori del vino

Degustazioni, sorseggi, un esercito di sommelier e tanti visitatori fedeli alle seduzioni di Bacco. Dal 9 al 12 aprile Verona diventa la capitale dell’enologia per la cinquantunesima edizione di Vinitaly, il salone internazionale del vino e di tutti i prodotti che ruotano attorno all’enogastronomia. La manifestazione si sviluppa presso Veronafiere, l’area di oltre 95.000 metri quadrati che quest’anno ospita il numero record di 4.000 espositori e un’affluenza di presenze che si stima si assesterà sui 150.000 visitatori.

Vinitaly 3

Una vera e propria cittadella dedicata alle etichette di tutto il mondo divisa in numerose e accattivanti aree tematiche: come ad esempio“Vinitaly Bio” che espone tutte le novità delle produzioni biologiche certificate e il “VinInternational” che esalta profumi e sapori delle produzioni dei vitigni di tutto il mondo.

Senza titolo-2

Spazio anche alla letteratura con “A Story Book of Wine” un viaggio condotto da Joe Fattorini, famoso presentatore britannico, attraverso romanzi, racconti e storie inedite che hanno come protagonista il vino, bevanda millenaria, compagna dell’evoluzione dell’umanità fin dalla notte dei tempi.

Foglie di vite, sapore di vigneti e un’infinità di brindisi. Verona, nei giorni dedicati a Dionisio, è pervasa da un’irrefrenabile allegria grazie anche a Vinitaly and the City, il fuorisalone che coinvolge tutta la città scaligera con degustazioni, meeting e attimi di raffinato intrattenimento nel segno della buona musica e di manifestazioni culturali.

Con “Sorsi d’autore” le suggestioni dei wine lovers si sposano con la letteratura. Camilla Raznovich, Marina Ripa di Meana, Federico Zampaglione presentano le proprie fatiche letterarie presso la Loggia di Fra’ Giocondo, in piazza dei Signori. Con “I love italian food”, invece, l’appuntamento si fa gustoso: il buon vino si sposa con le eccellenze gastronomiche per scoprire gli accoppiamenti preparati per i palati più raffinati.

Fin dalle prime ore del pomeriggio ampio spazio anche alla buona musica che risuonerà nel Cortile del Mercato Vecchio grazie alle esibizioni musicali di apprezzati disk-jockey e importanti cantanti del calibro di Mario Venuti. Spazio anche per “Lungoviaggio”, lo spettacolo tra suoni e immagini  di Pastis e Irene Grandi.