La città di Torino ha ricevuto un importante premio dall'Europa

Torino ha ricevuto il premio Covenant of Mayors 2020 dall'Europa per aver ridotto di un terzo, dal 1990 a oggi, le emissioni di anidride carbonica

La città di Torino ha ricevuto un importante premio dall'Europa

Nuovo riconoscimento per la città di Torino, già votata tra i paesaggi più belli su Google Earth View: dal 1990 a oggi il capoluogo del Piemonte ha ridotto di un terzo le emissioni di Co2 e, per questo motivo, è stata premiata con il Covenant of Mayors, il patto dei sindaci riuniti nel progetto dell’Unione Europea che raggruppa in una rete permanente le amministrazioni locali che intendono avviare un insieme coordinato di iniziative per la lotta ai cambiamenti climatici.

La città di Torino, tra le 4 finaliste per diventare la Capitale Verde Europea 2022, è stata tra le prime ad aderire al Patto, nel 2009. Come si sottolinea nelle motivazioni del riconoscimento, Torino ha ridotto le emissioni di anidride carbonica di un terzo dal 1990, superando in questo modo l’obiettivo fissato dall’Unione Europea per il 2020 di 13 punti.

Kadri Simson, commissaria europea per l’Energia, ha spiegato in un video pubblicato sul canale Youtube del Covenant of Mayors: “Torino è stata premiata per aver dimostrato un crescente impegno per attuare la transizione energetica e agire sul clima”. Poi ha aggiunto: “Il piano d’azione di Torino su energia e clima è pienamente integrato nelle altre politiche comunali ed è regolarmente aggiornato. Ciò contribuisce direttamente a risultati così eccezionali”.

L’assessore all’Ambiente della città di Torino, Alberto Unia, ha commentato: “Siamo felici per questo riconoscimento che premia gli sforzi che, come città, tutti insieme, stiamo facendo verso la transizione energetica, la resilienza climatica e la sostenibilità ambientale. Il risultato raggiunto è frutto di uno sforzo collettivo con tanti attori del territorio e le scelte dei cittadini di stili di vita sempre più virtuosi sarà fondamentale nella svolta ecologica che siamo chiamati a fare”.

Questo il messaggio della sindaca di Torino Chiara Appendino, pubblicato su ‘Facebook’: “Torino ha vinto il premio europeo Covenant of Mayors 2020 for Climate and Energy. Un riconoscimento che premia gli sforzi che, come città, tutti insieme, stiamo facendo per la tutela del clima, la transizione energetica e, più in generale, la protezione dell’ambiente. Sono azioni nelle quali, sin dall’inizio, abbiamo creduto fortemente. Certi che quella per l’ambiente sia una sfida globale, ma che si affronta anche a livello locale”.

La nota prosegue così: “Incentivi alla mobilità sostenibile, piste ciclabili, riduzione dei rifiuti, estensione della raccolta differenziata, transizione verso fonti di energia sostenibile, riduzione del consumo di suolo, tutela delle acque e delle aree verdi… Sono solo alcune delle azioni che abbiamo portato avanti e sulle quali proseguiremo nel nostro impegno. Insieme a tutti i torinesi. Il mio ringraziamento alla European Commission, alla commissaria Kadri Simson, all’assessore all’ambiente Alberto Unia e a ogni cittadino che, nel suo piccolo, si impegna ogni giorno su questi temi. E il grazie della Città a Convenant of Mayors per questo riconoscimento”.

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha fatto i complimenti, su ‘Twitter’, alla città di Torino, che nella classifica Ecosistema Urbano 2019 si era classificata 88^ tra le città più green d’Italia: “Complimenti a Torino, vincitrice del Covenant of Mayors 2020 della Ue nella categoria grandi città. Un riconoscimento ottenuto per l’impegno nella sostenibilità, difesa del clima, transizione energetica e protezione ambiente. Complimenti alla sindaca Appendino”.