Torino, al Bioparco Zoom è nato un cucciolo di ippopotamo

Evento storico al Bioparco Zoom di Torino: a inizio agosto è nato un cucciolo di ippopotamo, che pesa già 50 chili e che prende il latte in apnea

Torino, al Bioparco Zoom è nato un cucciolo di ippopotamo

Grande festa al Bioparco Zoom di Torino: giovedì 6 agosto, alle ore 5,30, è nato un cucciolo di ippopotamo, figlio di Ze Maria e Lisa. Si tratta di un evento straordinario, dal momento che in Europa nascono solo 10 ippopotami all’anno.

Il cucciolo di ippopotamo pesa già 50 chili, ha imparato fin da subito a nuotare e utilizza il dorso della madre per riposarsi sulla superficie dell’acqua, non riuscendo ancora a rimanere in apnea per più di due minuti. Per prendere il latte, invece, il neonato si attacca alla mamma proprio quando lei è in immersione, poppando quindi sott’acqua, per circa 20 secondi, in apnea, con narici e orecchie chiuse.

A distanza di pochi giorni dalla sua nascita, il cucciolo di ippopotamo ha già cominciato a esplorare l’habitat che lo ospita al Bioparco Zoom di Torino, il primo al mondo che riproduce l’ecosistema del lago Malawi, con una vasca all’aperto di oltre 180mila litri totali e due grandi vetrate attraverso le quali è possibile osservare gli ippopotami nuotare sott’acqua tra oltre 2mila ciclidi, i pesci tropicali tipici del lago africano.

Tra le varie attrazioni che offre il Bioparco Zoom di Torino, città che recentemente ha ricevuto il premio europeo Covenant of Mayors in relazione al tema della lotta ai cambiamenti climatici, è possibile conoscere gli ippopotami, nel loro habitat subacqueo e in quello asciutto, in compagnia di un biologo. In questo modo si possono scoprire le abitudini degli ippopotami, le problematiche in natura e la convivenza con 1500 pesci tropicali. Durante il talk è possibile assistere al training, una pratica fondamentale che permette al keeper di avvicinarsi agli ippopotami per monitorarne il benessere.

Con il cucciolo di ippopotamo venuto alla luce lo scorso 6 agosto sono 25 i nuovi piccoli nati nel 2020 al Bioparco Zoom di Torino. Al momento è ancora presto per stabilire il sesso del cucciolo e, per questo motivo, non gli è ancora stato dato un nome. A sceglierlo saranno i visitatori al termine di un contest.

Attraverso un’iniziativa simile, in primavera, era stato scelto anche il nome del baby fenicottero rosa nato al Parco Faunistico Le Cornelle di Valbrembo, in provincia di Bergamo, nel pieno dell’emergenza Coronavirus.