Terreni agricoli in vendita in tutta Italia: agevolazioni per i giovani

Ismea ha dato il via alle manifestazioni di interesse per l'acquisto di 7707 ettari di terreno

Trennei agricoli in vendita in tutta Italia

Via alla vendita del secondo lotto di terreni agricoli su tutto il territorio della nostra Penisola. Ammontano a 7707 gli ettari che possono essere acquistati e per cui l’Ismea ha fatto partire le procedure. Gratuitamente, attraverso il sito Ismea, si può accedere alla Banca Nazionale delle terre agricole, dove sono visibili i vari terreni a disposizione per la vendita e coglierne le maggiori peculiarità: dall’ubicazione, alle caratteriste agronomiche senza dimenticare le tipologie di coltivazione. La manifestazione di interesse può essere presentata non solo per uno ma anche per più lotti.

E investire sulla terra può essere un’idea vincente in un momento in cui sono in crescita gli orti in affitto.

Visualizzarli è semplice, sono infatti messi in evidenza su una cartina che rappresenta la penisola italiana. Cliccando nelle aree segnate si scopre il comune dove si trovano i terreni, la loro ampiezza e il numero. Da un’analisi visiva è già evidente che la prevalenza dei terreni (circa il 61 per cento)si trovano nel Sud Italia, in particolare a Matera, Foggia, Potenza e Catania. Accedendo alla Banca si può anche vedere il prezzo base d’asta e scaricare la scheda tecnica. Sempre da lì si può inoltre inviare una manifestazione di interesse.

È bene sapere che sono previste agevolazioni per quanto riguarda gli acquirenti più giovani: l’obiettivo è quello favorire il ricambio generazionale e lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile nel settore agricolo. Gli under 41 possono comprare i terreni accedendo mutui trentennali. Il ricavato delle vendite, poi, verrà reinvestito per sostenere le iniziative imprenditoriali giovanili: dall’insediamento fino allo sviluppo delle imprese.

C’è tempo per presentare la propria manifestazione di interesse sino al due dicembre e il procedimento dovrà essere completato interamente on line. La fase successiva sarà quella dell’asta con la vendita senza incanto alla quale saranno invitati tutti coloro che avranno partecipato allo step precedente e in possesso dei requisiti necessari.  Si aggiudicherà il terreno chi avrà presentato il prezzo più alto rispetto alla base dell’asta. Tra l’altro è proprio Ismea a comunicare che nel secondo trimestre ci sono segnali positivi nell’ambito dell’occupazione agricola che ha registrato un più 1,6 per cento, inoltre ben 27mila persone tra i nuovi occupati sono proprio i giovani nella fascia di età Under 35.

L’Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) è un ente pubblico nato dall’accorpamento di altre due realtà.

Pubblica un commento