Starbucks è sbarcato anche a Torino

Inaugurato nel capoluogo piemontese il nuovo punto vendita italiano: è la caffetteria più grande del Paese

 

Starbucks

Starbucks raddoppia: dopo Milano, il franchise statunitense approda anche a Torino. Il locale, nel pieno centro del capoluogo piemontese, è stato inaugurato nella giornata del 31 ottobre.

Il nuovo Starbucks italiano è stato aperto a Torino, nei locali dell’ex Emporio Armani in via Bruno Buozzi 5 per una superficie totale di 540 metri quadrati che si sviluppano su due piani. I posti a sedere per i clienti, all’interno del caffè americano, sono 150.

La location dello Starbucks di Torino, il più grande in Italia, colpisce per un design del nuovo punto che, oltre ad essere accogliente e in linea con la tradizione della catena a stelle e strisce, riesce a rendere omaggio al gusto  torinese. All’interno del locale, infatti, spiccano il legno e i colori degli interni a richiamare la terracotta dei terreni che nutrono le piantagioni. Ad ispirare gli interni dello store sabaudo, non a caso, sono le piante di caffè che crescono nelle regioni di coltivazione.

I materiali, in un gioco di contrasti con il linguaggio delicato delle decorazioni, si ispirano agli ambienti industriali caratteristici dell’Italia settentrionale. Vengono utilizzati dei materiali di recupero come i profilati metallici colorati, i quali rinascono sotto forma di elementi distintivi del nuovo spazio aperto l’ultimo giorno di ottobre.

L’accoglienza per l’arrivo di Starbucks a Torino, nei locali che un tempo ospitavano l’Emporio Armani tra via Buozzi e via Amendola, è stata positiva. Fin dalle prime ore della giornata inaugurale, sono tanti i curiosi che si sono messi in fila per acquistare e gustare il frappuccino e le altre specialità del franchise americano. Prevista a breve, inoltre, l’apertura del dehors esterno che servirà ad accogliere ancora più clienti.

Quella che è diventata la caffetteria più grande d’Italia impiega circa 40 persone all’interno del proprio staff. L’orario di apertura che il punto di vendita osserverà sarà quello che va dalle ore 7.30 alle ore 21.00, tutti i giorni, dal lunedì alla domenica.

A livello di menu, l’offerta tradizionale delle caffetterie Starbucks sarà accompagnata dai classici tramezzini torinesi, insieme ai quali non mancheranno i dolci e la pasticceria americana.

L’apertura del nuovo Starbucks di Torino, nei piani del marchio fondato a Seattle nel 1971, farà da apripista ad altri due punti vendita: uno all’interno della stazione di Porta Nuova e l’altro a Porta Susa.