Il caffè più buono d'Italia lo fa un barista di Bologna

Stefano Cevenini, 19 anni di Bologna, ha sbaragliato la concorrenza e si è aggiudicato l'Espresso Italiano Champion 2019. A ottobre la fase internazionale della gara

stefano cevenini caffè migliore italia

Dici caffè e pensi all’Italia, famosa in tutto il mondo per il suo espresso. Sono tanti i luoghi dove si può gustare nelle sue numerose anime differenti: da quella più tradizionale,  passando per le miscele speciali, fino all’arrivo nel Bel Paese di una delle catene più note al mondo: ovvero Starbucks. Il marchio americano è prima sbarcato a Milano, con il taglio del nastro di diversi locali, e pare che presto aprirà i battenti anche nella Capitale.

Ma la domanda che sorge spontanea a tutti è: chi prepara il miglior espresso? E la risposta è arrivata con la competizione Espresso Italiano Champion 2019: un vero e proprio campionato internazionale dedicato ai baristi che viene promosso dall’Inei, ovvero l’Istituto Nazionale Espresso Italiano. La fase finale della sesta edizione si è svolta alla Mumac Academy, dove esperti e professionisti del settore, giunti da tutta Italia, si sono sfidati nella realizzazione del migliore caffè.

E a salire sul primo gradino del podio aggiudicandosi la vittoria italiana è stato Stefano Cevenini, giovanissimo barista 19enne di Bologna. A lui il compito di rappresentare l’Italia durante nella fase internazionale del campionato.

Nonostante la giovane età, in passato si era già distinto in un’altra competizione  vincendo il titolo Maestri dell’Espresso Junior e anche questa volta Cevenini  ha sbaragliato la concorrenza.

L’espresso perfetto, però, non basta. Un bravo barista deve sapersi destreggiare nella preparazione di un’altra bevanda immancabile nella colazione degli italiani: il cappuccino. E Cevenini ha primeggiato nella preparazione di entrambe le “tazzine”.

Il percorso per giungere al titolo italiano è partito da una prima selezione avvenuta a livello locale, presso il Mokador di Faenza. Poi si è passati alla semifinale e, successivamente, alla finale. Per la competizione internazionale, invece, si dovrà attendere ottobre quando, dal 18 al 22 a Host Milano andrà in scena la gara che vedrà partecipare i vincitori degli altri Stati. A sfidarsi, oltre all’Italia, vi saranno Bulgaria, Cina, Corea, Germania, Gran Bretagna, Giappone, Russia, Taiwan e Thailandia.

E nell’attesa di conoscere i risultati della futura sfida, va ricordato che il caffè è un vero e proprio rito in Italia dove non mancano locali storici dove gustare questa bevanda tanto amata, a dirlo sono i dati: infatti il nostro Paese è tra i maggiori importatori al mondo e al decimo posto in Europa per consumi.