Il Prosecco ambasciatore d'Italia in Etiopia

Ad Addis Abeba, il "Prosecco Day" ha celebrato l'inserimento delle colline di Conegliano e Valdobbiadene nel Patrimonio Unesco

Il Prosecco ambasciatore d'Italia in Etiopia

Il Prosecco è stato protagonista d’eccezione all’Ambasciata d’Italia ad Addis Abeba. Proprio al vino italiano più esportato nel mondo è stato dedicato nella capitale dell’Etiopia il “Prosecco Day”, un evento per celebrare l’inserimento delle colline di Conegliano e Valdobbiadene nel Patrimonio UNESCO.

Organizzato dall’ambasciata, in collaborazione con l’Agenzia ICE di Addis Abeba, l’iniziativa, che si è svolta il 25 febbraio scorso, si inserisce in un vasto programma volto a promuovere l’Italia, la sua cultura e le sue tradizioni culinarie.

Straordinaria la partecipazione al “Prosecco Day”, con oltre 500 ospiti, tra cui autorità etiopiche, ambasciatori, imprenditori di entrambi i Paesi e giornalisti locali, a sottolineare l’importanza di un evento che non punta solo a promuovere l’eccellenza del Prosecco in Etiopia, ma anche a rinforzare ulteriormente la collaborazione nell’industria del Food & Beverage.

In tale ottica, L’Ambasciata d’Italia in Etiopia e l’ICE di Addis Abeba hanno organizzato, questa settimana, numerosi incontri d’affari tra produttori italiani e produttori e distributori etiopici.

Il “Prosecco Day” ha rappresentato, così, un’occasione d’incontro importante, che ha visto ad Addis Abeba la partecipazione di dieci rinomate cantine di produttori del Prosecco: Botter, Casa Catelli, Contarini, Ferro 13, Masottina, San Martino Vini, San Marzano Vini, Tonon, Toser e Val d’Oca.

Tutte le cantine selezionate per l’evento in Etiopia hanno offerto degustazioni di Prosecco e altri vini di loro produzione, raccontando agli ospiti la storia del territorio e di come nasce un’eccellenza tutta italiana che ha conquistato il mondo, sottolineando l’importanza della tutela delle tradizioni per uno sviluppo sostenibile.

La giornata si è conclusa con un concerto del chitarrista Fulvio Feliciano, che si è esibito insieme alla “Addis Experience“, un collettivo musicale che per l’occasione ha unito musicisti di entrambe le nazionalità.

Prodotto esclusivamente nella zona a denominazione di origine controllata, che comprende nove province tra le regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, il Prosecco nasce storicamente dalle colline di Conegliano e Valdobbiadene, un luogo ricco di tradizioni e arte.

Ad oggi, è il vino italiano più esportato all’estero ed è tra le eccellenze del Made in Italy più cercate su Google dagli stranieri. Nel 2014, il Prosecco ha superato per la prima volta lo Champagne per numero di bottiglie vendute nel mondo.