Questo sito contribuisce all’audience di

Virgilio InItalia

Il primo Ninja Park d'Italia arriva sul lago di Como: cos'è

Il primo Ninja Park d'Italia sarà montato in vista dell'estate 2023 a Dervio, un paese che si trova lungo la sponda orientale del Lago di Como

Ninja

Per l’estate 2023 sul Lago di Como ci sarà una nuova attrazione ad accogliere grandi e bambini: il primo Ninja Park d’Italia. Ninja Park è un parco avventura sull’acqua che richiamerà migliaia di turisti pronti a divertirsi.

A Dervio il primo Ninja Park in Italia

Dervio è un paese della provincia di Lecco che sorge lungo la sponda orientale del Lago di Como ed è proprio qui che aprirà in vista dell’estate il primo Ninja Park della nostra penisola.

Già da un paio d’anni il comune aveva avviato una bella iniziativa in vista dell’estate realizzando con dei gonfiabili uno speciale Acquapark proprio sulle acque del Lago di Como. Nel 2021 un gonfiabile acquatico era stato montato presso le rive di Dervio, ma poi visto il successo nell’estate 2022 il sito era stato ampliato ed era stato posizionato uno nuovo scivolo alto 4,5 metri. Anche le strutture presso la spiaggia di Foppa erano state potenziate per dare ai turisti un servizio migliore

L’iniziativa aveva avuto molto riscontro dato che solo nel 2022 c’erano stati quasi 16mila ingressi. Ora si è deciso di fare un passo in più e di realizzare un vero e proprio parco avventura acquatico. La decisione di avere un Ninja Park a Dervio è stata presa dall’amministrazione comunale insieme con l’Autorità di Bacino guidata dal presidente Luigi Lusardi.

Al mondo ci sono soltanto 12 Ninja Park e quello di Dervio sarà il primo in Italia. La località scelta per montarlo è sempre la frazione di Foppa e i vantaggi per il comune pare saranno davvero molteplici.

In una nota scritta da Stefano Cassinelli, sindaco di Dervio, e condivisa anche da QuiComo vengono spiegati tutti i benefici di questa scelta: “Si tratta di percorsi con diversi livelli di difficoltà sull’acqua che renderanno indimenticabile l’estate sul Lago di Como per i turisti. Il Ninja Park ha un costo di oltre 300mila euro ed è interamente finanziato dai privati che lo gestiranno. Per il Comune di Dervio i benefici saranno sia economici sia di richiamo turistico con le relative ricadute positive sul comparto. Dal punto di vista economico il Comune incasserà un fisso di 10mila euro all’anno per un totale di 200mila euro oltre che una quota degli incassi fino al 40%, senza considerare i benefici per le attività commerciali sul territorio che avranno più clienti.”

Le attrazioni del Ninja Park

Il Ninja Park offre percorsi di abilità ed equilibrio in stile ninja per grandi e bambini. Presso Ninja Park vengono montati diversi ostacoli, scivoli, funi e reti su una grande piattaforma galleggiante e chi vuole mettersi in gioco dovrà arrampicarsi, saltare, lanciarsi o riuscire a stare in equilibrio proprio come un vero ninja. Ci sono, infatti, “ostacoli ninja” con diversi livelli di difficoltà: l’obiettivo è quello di non cadere in acqua.

I percorsi presenti richiedono una buona dose di destrezza, equilibrio, ma soprattutto resistenza. La pena per chi non ce la fa: è cadere in acqua. Ma non bisogna spaventarsi perché a tutti verrà fornito un giubbotto salvagente adeguato.

Il Ninja Park si presenta, quindi, come la perfetta attività outdoor per l’estate 2023 per tutta la famiglia. Il Ninja Park è un prodotto realizzato dalla ditta austriaca Aquaropa che ha già montato un parco simile presso il centro ricreativo Schwarzlsee a soli sette chilometri dalla città di Graz. Già dai prossimi giorni potranno cominciare le operazioni di montaggio del parco a Dervio in vista dell’estate 2023 che si prevede sarà molto calda.