Una pantera nelle campagne di Bari: è caccia al felino

Una pantera è stata avvistata e fotografata dai cittadini di Castellana Grotte, in provincia di Bari. Il sindaco ha raccomandato prudenza alla cittadinanza

avvistata pantera nel barese

Una pantera nera è stata avvistata nelle campagne della città di Castellana Grotte, in provincia di Bari. Non è ancora certo se questo sia lo stesso esemplare che era già stato visto qualche settimana fa a San Severo, in provincia di Foggia, e poi nella Valle d’Itria.

Caccia al felino nelle campagne del Barese

Il sindaco di Castellana Grotte, Francesco De Ruvo, ha invitato la cittadinanza alla prudenza dopo che un esemplare di pantera nera (la foto è d’archivio) è stato più volte avvistato nel territorio comunale. L’ultima volta l’animale è stato visto in contrada Termiteto, tra Castellana e Monopoli, e alcuni cittadini sono riusciti anche a scattare delle foto.

Il primo cittadino di Castellana ha scritto su Facebook che, dopo aver allertato la Prefettura, sono stati inviati sul posto i Carabinieri del Corpo Forestale con i veterinari dello Zoo Safari di Fasano. La speranza è quella di poter catturare l’animale e riportarlo in un habitat più adeguato.

L’avvistamento della pantera in provincia di Bari è solo l’ultimo di molte altre segnalazioni già avvenute in provincia di Foggia, nella Valle d’Itria e ad Ostuni. Non è certo però se stiamo parlando dello stesso animale o se ci siano in circolazione anche altri esemplari. Ad Ostuni, in particolare, la pantera aveva molto spaventato la cittadinanza dato che erano state ritrovate carcasse di alcuni cani randagi sbranati e il sindaco aveva chiesto ai cittadini di non fare jogging nella zona dell’avvistamento.

Avvistato felino anche nelle Marche

Tuttavia l’avvistamento di felini non è un fenomeno circoscritto solo alla Puglia, ma anche nelle Marche era stato lanciato un allarme per la presenza di una pantera.

In particolare nel comune di Ripatransone, in provincia di Ascoli Piceno, era stata segnalata la presenza di un felino che da quanto descritto sembrava essere proprio una pantera.

Una volta scattato l’allarme, i Carabinieri della Guardia Forestale hanno deciso di mettere delle foto-trappole nella zona d’avvistamento. Tuttavia le enormi dimensioni dell’area e il terreno composto da terra molto secca rendono più difficile scoprire tracce lasciate dal felino.

Quando sarà ritrovato l’animale, sarà la Questura a stabilire come gestire la situazione. La soluzione più plausibile, tuttavia, sembra quella che vede il trasferimento della pantera in un ambiente più adatto.

Non solo felini, in Italia sono state diverse le segnalazioni di animali  avvistati, come l’orso bruno segnalato in Piemonte o il famoso orso che in Trentino si era arrampicato nel balcone di una casa.