Mostra del Cinema di Venezia ai tempi del Covid: come sarà

Come cambia la Mostra del Cinema di Venezia ai tempi del Coronavirus: le novità sul programma, le date e le modalità di proiezione dell'edizione 2020

Mostra Venezia

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia cambia ai tempi del Coronavirus. Gli organizzatori della manifestazione, in programma al Lido dal 2 al 12 settembre 2020, hanno apportato dei cambiamenti all’evento al fine di seguire tutti i protocolli anti Covid-19 sulle procedure sanitarie, nel pieno rispetto della salute del pubblico.

Il programma della biennale prevede la conferma delle sezioni competitive Venezia 77 e Orizzonti: queste si terranno secondo le modalità e le dimensioni consuete, così come le sezioni Fuori Concorso e Biennale College Cinema. Scende il numero complessivo dei film che compongono la selezione ufficiale della Mostra. Modalità diverse anche per le proiezioni delle pellicole: si terranno nelle sale tradizionalmente allestite al Lido con l’adozione di tutte le misure di sicurezza sanitaria necessarie per rispettare i protocolli e il distanziamento sociale.

Cambia lo svolgimento del concorso Venezia Virtual Reality: invece che sull’isola del Lazaretto Vecchio, sarà interamente fruibile online, attraverso una piattaforma innovativa e accessibile a tutti gli accreditati in collaborazione con VRChat e HTC Vive Pro. Nel corso della 77a edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, ci saranno due arene all’aperto, allestite ai Giardini della Biennale e al pattinodromo del Lido.

La maggior parte dei film che fanno parte del programma ufficiale verrà replicata al Cinema Rossini di Venezia, riaperto come tutte le sale cinematografiche e i teatri d’Italia con la Fase 3 partita il 15 giugno, e al Centro Culturale Candiani di Mestre, nell’ambito dell’iniziativa Esterno Notte organizzata dal Circuito Cinema del Comune di Venezia.

Nuova location per la sezione Venezia Classici: sarà ospitata all’interno del programma del festival ‘Il Cinema Ritrovato’ promosso dalla Cineteca di Bologna dal 25 al 31 agosto. Il Venice Production Bridge, giunto alla sua quinta edizione, si terrà in due modalità: in presenza al Lido, con le abituali strutture al terzo piano dell’Hotel Excelsior, e online con progetti specifici e incontri one-to-one da remoto.

Sono tanti gli ospiti internazionali attesi alla Mostra di Venezia 2020. Non mancherà un omaggio alla memoria del compianto Ennio Morricone, compositore autore di colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema italiano e mondiale. Il programma completo della manifestazione verrà svelato ufficialmente nella conferenza stampa fissata per il 28 luglio.