Cambia lo skyline di Milano, al via i lavori per Gioia 22, il grattacielo degli emiri

Inizieranno nel 2018 i lavori per la realizzazione del nuovo grattacielo eco sostenibile di proprietà degli emiri dell'Arabia Saudita

Gioia 22 Nuovo grattacielo di Milano Arabia Saudita

Il volto di Milano è in continua trasformazione. Lo skyline della città meneghina si ridisegna con una cadenza frenetica. Nuovi edifici cambiano il tessuto urbano di una degli agglomerati urbani più vivaci d’Italia e di tutta Europa. Il cuore dinamico del centro è Porta Nuova: dove un tempo c’erano alcuni edifici che hanno fatto la storia della città, nel prossimo futuro, proprio nell’animo vivace della città, sarà innalzato un nuovo mastodontico edificio. Il suo nome è “Gioia 22”: farà scorrere nell’animo di Milano un po’ di essenza d’Arabia Saudita. Il nuovo grattacielo di 26 piani, infatti, è di proprietà del fondo sovrano di Abu Dhabi.

Progettato da Gregg Jones dello studio di Cesar Pelli, la nuova costruzione che prenderà il posto del vecchio palazzo dell’Inps è uno spartiacque rispetto ai vecchi metodi di costruzione: i 6 mila metri quadri di pannelli fotovoltaici con cui sarà ricoperto esaltano il concetto stesso di eco sostenibilità. Si calcola che grazie a tale svolta anti inquinamento verrà ridotto del 75% il fabbisogno energetico del palazzo rispetto ai grattacieli classici che ci sono in città. Un punto di riferimento per le prossime costruzioni non solo di Milano, ma anche di tutta Italia e del mondo per una svolta intelligente proiettata verso un futuro sempre più attento alle esigenze di rispetto per gli equilibri dell’ecosistema.

I 68.432 metri quadri disposti su 26 piani cominceranno a essere costruiti nel 2018.  La posa della prima pietra non appena verranno trasportate via i detriti del vecchio edificio dell’Inps. Fine dei lavori non oltre il 2020. Il nuovo edificio potrà ospitare 2700 persone, come un piccolo paesino di periferia.

Non appena completata, l’alta torre dominerà il panorama di Milano. Le fondamenta dell’edificio affonderanno a poca distanza dagli altri imponenti edifici dove già da diversi anni le principali aziende internazionali hanno deciso di realizzare i propri quartier generale. Samsung, Google, LinkedIn, Amazon sono solo alcune delle aziende che hanno deciso di prendere casa nel quartiere Porta Nuova, ormai una piccola Mountain View italiana, capitale dell’hi-tech, fucina di innovazione e generatrice di posti di lavoro.