Le 8 località sciistiche più famose della Lombardia

Da Madesimo a Bormio, passando per Aprica, Valfurva e Montecampione: viaggio alla scoperta delle località sciistiche più famose della Lombardia

La Lombardia è una regione che vanta diverse stazioni da sci frequentate durante il periodo invernale. Da Livigno a Schilpario, passando per Bormio, Aprica e Colere: ecco una selezione delle principali località sciistiche lombarde.

Livigno

Livigno, il comune più settentrionale della Lombardia, in provincia di Sondrio, fa parte della Comunità Montana Alta Valtellina e vanta una stazione turistica invernale ed estiva. A Livigno ci sono piste sciistiche per un totale di 115 chilometri, di cui 30 per sciatori principianti, 65 per quelli esperti e 20 riservate ai freerider. Inoltre, il comune lombardo ospita diversi club dedicati allo sci freestyle.

Livigno

Bormio

Situata in Valtellina, Bormio è una rinomata località turistica che è stata sede dei campionati mondiali di sci alpino in due occasioni: nel 1985 e nel 2005. La Pista Stelvio della stazione sciistica Bormio Ski, inoltre, ospita una gara di discesa libera valevole per la Coppa del Mondo di sci Alpino a partire dal 2014. L’impianto di Bormio è uno dei più grandi di tutta la Lombardia, con 50 chilometri di piste e un dislivello di 1.800 metri.

Bormio

Aprica

Tra le località sciistiche più importanti della Lombardia c’è anche il comprensorio Aprica-Corteno, disegnato sul versante sud della grande sella aprichese: comprende 50 chilometri di piste, la maggior parte delle quali innevabili anche artificialmente. Il comprensorio è composto da quattro aree integrate per un totale di 17 impianti di risalita.

Aprica

Madesimo

Comune in provincia di Sondrio, Madesimo fa parte della Comunità Montana della Valchiavenna ed è suddiviso in quattro frazioni: Madesimo, Pianazzo, Isola e Montespluga. Tra le località alpine più nevose d’Italia, Madesimo vanta un comprensorio sciistico con più di 60 chilometri di piste e numerosi circuiti di fondo per escursioni in motoslitta e snow kite.

Madesimo

Santa Caterina Valfurva

A Valfurva, comune nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, c’è la località turistica di Santa Caterina, residenza della campionessa di sci alpino Deborah Compagnoni. Immersa in una rigogliosa vegetazione alpina, Santa Caterina Valfurva comprende anche diversi percorsi da fare con le ciaspole: alcuni itinerari raggiungono i 3.000 metri di altezza.

Valfurva

Colere

Una delle località sciistiche più famose della Lombardia è Colere, in provincia di Bergamo che insieme a Brescia sarà la capitale della cultura del 2023. A Colere, oltre a un trampolino per il salto sugli sci e alla pista di slittino, è presente una sciovia che collega la frazione Carbonera alla Malga Polzone a 1.450 metri di altezza.

Colere

Montecampione

In Val Camonica, dove è nata la prima Hydrogen Valley d’Italia, c’è Montecampione, località turistica all’interno dei territori di Artogne e Pian Camuno. La sua stazione sciistica è raggiungibile attraverso due strade che partono da fondovalle: una da Pian Camuno, passando per Vissone e Solato, l’altra da Artogne, passando per le frazioni di Acquebone e Ca’ de Gos.

Montecampione

Schilpario

Schilpario è un comune in provincia di Bergamo che fa parte della Comunità Montana di Scalve. Particolarmente rinomata è la sua pista degli abeti, attrezzata per ospitare gare internazionali di sci e dotata di cannoni per l’innevamento artificiale. A Schilpario è presente anche una seggiovia e una pista di pattinaggio.

Schilpario