Lecce, Palazzo Giaconia riapre al pubblico: info e orari

Torna finalmente accessibile uno dei luoghi più suggestivi delle Mura Urbiche del capoluogo salentino

Lecce

Una meraviglia della città di Lecce è stata finalmente restituita al pubblico: Palazzo Giaconia.

Il complesso è stato riaperto dopo un grande lavoro di restauro. I turisti potranno tornare a visitare il monumentale Palazzo Giaconia di Lecce grazie al completamento del restauro delle Mura Urbiche. Si potrà visitare nuovamente l’imponente giardino-fortezza che circonda il complesso iniziato a costruire nel lontano 1546 dal Angelo Giaconia, monsignore leccese e vescovo di Castro.

La grande opera di restauro, portata a termine, rende accessibili il giardino di Palazzo Giaconia e il cammino da una parte delle mura, per un impegno che il comune aveva assunto all’inizio dell’insediamento. Monumenti del genere, straordinari sia dal punto di vista architettonico che da quello storico, fanno parte dell’identità culturale dell’intera città di Lecce e della Puglia ed è importante che i cittadini possano viverli giorno dopo giorno.

Il Palazzo Giaconia di Lecce è stato rimaneggiato più volte nel corso dei secoli. Il suo parco esiste dal 1593 e in principio l’impluvium, una vasca quadrata a fondo piatto progettata per raccogliere l’acqua piovana e tipica di residenze greche, etrusche e romane, dava l’accesso al giardino costellato di bassorilievi, colonne, statue ed iscrizioni antiche.

Purtroppo, ai giorni nostri, resta poco delle bellezze che circondavano il suggestivo giardino. Fino a noi è arrivato un maestoso albero di alloro alto circa venti metri, le vestigia di un folto laureto e un bassorilievo in pietra leccese che raffigura “Il Duello e il trionfo di David“. Il bassorilievo è stato attributo a Gabriele Riccardi.

La vista dal giardino del Palazzo Giaconia di Lecce è veramente unica. Da lì, infatti, è possibile ammirare l’altopiano del Salento, reso ancora più suggestivo se guardato poco prima del calar della sera, durante il tramonto. Il giardino è limitato dalle mura della città e, dalla sommità, si affaccia un pergolato in ferro battuto caratterizzato dalla presenza di colonne del Seicento.

Palazzo Giaconia, riaperto finalmente al pubblico, può essere visitato ogni giorno in una fascia oraria che va dalle 16 alle 21. Sono due gli accessi a disposizione: quello della piazzetta dei Peruzzi e quello della passerella del Parco delle Mura Urbiche.