Questo sito contribuisce all’audience di


Guida Michelin 2023, tutte le Stelle Verdi d'Italia

La Guida Michelin 2023 assegna 19 nuove Stelle Verdi, che si aggiungono alla lista dei ristoranti già premiati con l'importante riconoscimento

Guida Michelin 2023: tutte le Stelle Verdi d'Italia

L’edizione 2023 della Guida Michelin premia anche 19 nuove Stelle Verdi: il riconoscimento, giunto quest’anno alla terza edizione, viene assegnato ai ristoratori che si distinguono in materia di sostenibilità e rispetto per l’ambiente. L’ambita Stella Verde, come spiega il Direttore Internazionale delle Guide Michelin Gwendal Poullennec, premia l’attenzione ad “energia, valorizzazione delle risorse locali e territoriali, impegno sociale”, e può essere assegnata anche a ristoranti che non sono inclusi nella Guida Michelin 2023.

Cosa sono le Stelle Verdi Michelin

La Stella Verde ha fatto il suo esordio all’interno della Guida Michelin 2021, per supportare e premiare con un importante riconoscimento i ristoratori più impegnati sul fronte della sostenibilità ambientale. I parametri con cui viene assegnato l’ambito premio sono variabili, e vanno dall’approvvigionamento a km 0 e con prodotti bio fino all’installazione di pannelli fotovoltaici e alle iniziative per la riduzione dello spreco alimentare.

Si tratta di un premio che va, nelle parole di Poullennec, ai ristoranti che “nutrono il corpo e anche lo spirito”, offrendo proposte sempre più attente alle produzioni locali e incentivando un consumo consapevole delle eccellenze del territorio.

In Italia sono già 49 i ristoranti premiati con la Stella Verde: sono diffusi lungo tutto lo Stivale, con una leggera prevalenza al Nord ma un trend che mostra le regioni del Centro in grande avanzata, con numeri raddoppiati rispetto allo scorso anno. Aumentano rispetto alle precedenti edizioni della Stella Verde le proposte vegetariane, le politiche plastic free e le autoproduzioni, di carni tanto quanto di verdure dell’orto.

A differenza di quanto avviene con le Stelle “classiche”, i riconoscimenti green di Michelin non possono essere persi: se nella Guida Michelin 2023 sono ben 28 i ristoranti che hanno perso una Stella, la lista dei locali premiati con la Stella Verde si arricchisce di nuovi nomi a ogni edizione.

Le 19 Stelle Verdi Michelin 2023

Nella Guida Michelin Italia 2023, che ha visto l’ingresso di Chef Cannavacciuolo tra i Tre Stelle d’Italia, ci sono 19 nuove Stelle Verdi: dai ristoranti Tre Stelle, come Piazza Duomo di Alba di chef Enrico Crippa, a fattorie specializzate nella permacultura, come Villa Pignano a Volterra.

Ecco tutti i ristoranti Stella Verde 2023:

  • Piazza Duomo, Alba (CN)
  • Il Mirto, Ischia (NA)
  • Vite, Coriano (RN)
  • Vignamare, Andora (SV)
  • Contrada Bricconi, Oltressenda Alta (BG)
  • Il Colmetto in Franciacorta, Rodengo Saiano (BS)
  • Villa Pignano, Volterra (PI)
  • Lokanda Devetak, Savogna d’Isonzo (GO)
  • Ahimè, Bologna
  • La Bandiera, Civitella Casanova (PE)
  • D.One, Roseto degli Abruzzi (TE)
  • Il Cantinone, Madesimo (SO)
  • Poggio Rosso, Castelnuovo Berardenga (SI)
  • El Molin, Cavalese (TN)
  • La Tana Gourmet, Asiago (VI)
  • La Peca, Lonigo (VI)
  • I Tenerumi, Vulcano (ME)
  • Dalla Gioconda, Gabicce Monte (PU)
  • Osteria del Viandante, Rubiera (RE)

Tutte le Stelle Verdi Michelin d’Italia

Le 19 new entry del 2023 (qui tutte le new entry della Guida Michelin 2023 regione per regione) si aggiungono alle 13 Stelle Verdi assegnate nel 2021 e alle 17 del 2022, per un totale di 49 ristoranti premiati in tutto il Paese: al momento restano “sguarnite” dell’ambito rionoscimento soltanto Valle d’Aosta, Umbria, Molise e Basilicata.

I primi a ricevere la Stella Verde Michelin, nel 2021, sono stati:

  • St. Hubertus, Alta Badia (BZ)
  • Gardenia, Caluso (TO)
  • D’O, Cornaredo (MI)
  • Caffè La Crepa, Isola Dovarese (CR)
  • Joia, Milano
  • Osteria Francescana, Modena
  • Casa Format, Orbassano (TO)
  • Lazzaro 1915, Pontelongo (PD)
  • Virtuoso Gourmet, San Piero a Sieve (FI)
  • Don Alfonso 1890, Sant’Agata sui Due Golfi (NA)
  • Dattilo, Strongoli (KR)
  • ‘L Ciocio-Osteria di Suvereto, Suvereto (LI)
  • Lanterna Verde, Villa di Chiavenna (SO)

Alla lista si sono aggiunte poi le Stelle Verdi della Guida Michelin 2022:

  • PS Ristorante, Cerreto Guidi (FI)
  • SanBrite, Cortina d’Ampezzo (BL)
  • Signum, Eolie, Salina (ME)
  • Aminta Resort, Genazzano (RM)
  • Casamatta, Manduria (TA)
  • La Preséf, Mantello (SO)
  • Agritur El Mas, Moena (TN)
  • Le Trabe, Paestum (SA)
  • Fradis Minoris, Pula (CA)
  • Mater Terrae, Roma
  • La Cru, Romagnano (VR)
  • Antica Locanda al Cervo/Landgasthof zum Hirschen, San Genesio Atesino (BZ)
  • Lerchner’s in Runggen, San Lorenzo in Sebato (BZ)
  • Osteria Enoteca Gambrinus, San Polo di Piave (TV)
  • Terra, Sarentino (BZ)
  • 1908, Soprabolzano (BZ)
  • Venissa, Venezia