Il Guardian celebra San Siro, la "cattedrale" di Milano

Il quotidiano Guardian celebra lo stadio di San Siro di Milano, chiedendo come sia possibile abbattere un impianto che ha fatto la storia del calcio

San Siro

Dall’Inghilterra si schierano contro la demolizione dello stadio ‘Giuseppe Meazza’ di Milano: un articolo del ‘Guardian‘ celebra la grandezza dello storico impianto, manifestando tutte le sue perplessità riguardo la scelta di abbattere uno stadio che rappresenta un simbolo del calcio e del capoluogo lombardo, conosciuto in tutto il mondo come la “Scala del calcio”.

Inter e Milan hanno da tempo deciso di voler costruire un nuovo stadio, più moderno e accogliente, nella zona di San Siro, al posto del vecchio impianto. Il nuovo stadio sorgerebbe accanto al ‘Meazza’, il quale verrebbe demolito in quanto non considerato un manufatto architettonico di interesse culturale.

L’articolo del ‘Guardian’ fa leva proprio su questo aspetto: il quotidiano britannico, chiedendo come sia possibile non considerare patrimonio culturale la “cattedrale del calcio”, uno stadio che ha scritto pagine indelebili nella storia dello sport più popolare al mondo, celebra in grande stile l’impianto che ha ospitato partite dei Mondiali del 1934 e del 1990,  diverse finali di Coppa dei Campioni e Champions League, e ha fatto da sfondo alle giocate dei più grandi calciatori di tutti i tempi.

Il via libera alla demolizione di San Siro è arrivato ufficialmente nel maggio del 2020, quando la Commissione regionale per il patrimonio culturale della Lombardia ha presentato in Comune un provvedimento nel quale spiega che le trasformazioni avvenute nel corso degli anni alla struttura dello stadio non rientrano nel patrimonio culturale da conservare, trattandosi di interventi architettonici legati alle esigenze della moderna società e dello spettacolo.

Nonostante le perplessità avanzate dal ‘Guardian’ sull’abbattimento dello stadio ‘Giuseppe Meazza’, Inter e Milan hanno trovato l’accordo per la costruzione del nuovo stadio, presentando i progetti per l’impianto che sorgerà nell’intera area di San Siro, destinata a diventare un distretto dedicato interamente allo sport, con la costruzione di una zipline e di uno skate park.

Sono due i progetti presentati per la costruzione del nuovo stadio ‘Meazza’ che ospita le partite casalinghe di Inter e Milan. Uno porta la firma di Manica-Sportium, mentre l’altro è stato presentato dallo studio di architettura specializzato nella progettazione di centri, congressi e impianti sportivi Populous che ha realizzato il progetto del nuovo stadio San Siro ispirato al Duomo di Milano.

Oltre a diventare la nuova casa dell’Inter e del Milan, in campionato e nelle coppe europee, il nuovo stadio San Siro, una volta costruito, potrebbe essere l’impianto delegato a ospitare la cerimonia di inaugurazione dei Giochi Invernali di Milano-Cortina 2026.