Guarcino, il "borgo ideale" nel Lazio

Il progetto Guarcino 2025 mira a far diventare il paese in provincia di Frosinone un borgo ideale e smart all'insegna della socialità e della sostenibilità

Guarcino, il "borgo ideale" nel Lazio

Nel Lazio c’è un “borgo ideale“. O meglio: ci sarà entro i prossimi 5 anni. Guarcino, piccolo comune di 1300 abitanti in provincia di Frosinone, tra le città più sicure d’Italia, ha lanciato il progetto “Guarcino 2025“, con l’obiettivo di accogliere nei prossimi 5 anni 200 coppie di pensionati, 80 studenti universitari e 20 tra artigiani e piccoli imprenditori.

Come funziona il progetto Guarcino 2025

L’idea dietro al progetto “Guarcino 2025” è quella di creare una sorta di alleanza ‘intergenerazionale’ tramite il cohousing e la nascita di nuove opportunità di lavoro, in modo tale che i giovani possano sviluppare attività artigianali e turistiche e gli anziani vivere in un ambiente salubre con servizi e assistenza continua.

Alessandro Boccanelli, presidente della Società Italiana di Cardiologia Geriatrica (SICG) e della onlus Salute e Società, ideatore del progetto, ha detto in alcune dichiarazioni riportate da ‘Ansa’: “Un tempo le città ideali erano quelle raccontate e descritte da Platone o Tommaso Campanella. Oggi, in modo meno utopico e più pratico, possono essere realizzati ‘borghi ideali’ puntando a due aspetti: la socialità e la sostenibilità. Da Guarcino si sperimenta un nuovo percorso di ‘borgo smart‘, puntando alla salute e al benessere”.

L’obiettivo di Guarcino è diventare un laboratorio di borgo ecosostenibile a misura di anziani, in particolar modo quelli più fragili, trasformandosi in un modello di ricerca replicabile in tutti quei piccoli Comuni dove la fascia di cittadini over 65 è molto ampia e sono necessari percorsi di assistenza dedicata.

Il progetto “Guarcino 2025” prevede percorsi sul turismo slow, come il cicloturismo, i sentieri e il Cammino di San Benedetto, tra i migliori 10 cammini in Italia per il ‘Guardian’, e insediamento di start-up e lavoratori da remoto. L’obiettivo è far arrivare in paese 200 coppie di pensionati di età tra 65 e 75 anni da sistemare in residenze diffuse in regime di co-housing, 80 studenti universitari tra i 18 e i 26 anni, 20 tra artigiani e piccoli imprenditori tra i 30 e i 55 anni.

Alla scoperta di Guarcino

Guarcino è un borgo dalle caratteristiche tipicamente medievali che sorge in posizione panoramica ai piedi dei boscosi Monti Ernici. Le origini del paese risalgono all’VIII secolo a.C.. Il nome deriva da “Varcenum“, antica città fondata degli Ernici.

Il piccolo centro storico custodisce alcune testimonianze storiche di grande interesse, come per esempio la Collegiata di San Nicola costruita nel 1760. Da visitare, a Guarcino, è anche la Chiesa di San Michele Arcangelo, che risale al periodo altomedievale e che è stata ricostruita nel 1790.

Il paese ciociaro ha anche una lunga tradizione gastronomica: tra i prodotti tipici spiccano gli Amaretti di Guarcino, realizzati con pasta di mandorle.