Le città più sicure d'Italia: la nuova classifica 2020

La nuova classifica 2020 delle province d'Italia più sicure per tipologia di reato: ecco quali sono le città italiane dove si verificano meno reati

Le città più sicure d'Italia: la nuova classifica 2020

Quanto sono sicure le province d’Italia? A rispondere a questa domanda ci ha pensato ‘Il Sole 24 Ore’, grazie al cosiddetto “indice di criminalità” basato sulla frequenza di 18 differenti tipologie di reato nella varie città italiane.

Reati in Italia: le città più sicure

In base a quanto emerge dalla classifica generale stilata da ‘Il Sole 24 Ore’, Oristano, in Sardegna, è la provincia d’Italia più sicura, con 2507 denunce totali e 1606,3 ogni 100 mila abitanti. La città sarda guida anche la classifica nelle graduatorie specifiche dedicate a “furti”, “furti con strappo”, “furti in abitazione”, “sfruttamento della prostituzione e pornografia minorile”, “associazione di tipo mafioso”.

La città di L’Aquila, dopo il dato positivo per la sua aria “pulita”, si trova in seconda posizione nella classifica generale delle città più sicure d’Italia, pur non eccellendo in nessuna graduatoria specifica. Sul gradino più basso del podio c’è Potenza, in prima posizione, invece, nella classifica per “furti in esercizi commerciali”.

La provincia d’Italia più sicura per “furti con destrezza” è Crotone. La città di Sondrio guida la classifica delle province più sicure per “furti di autovetture”. Pordenone, tra le città dove si vive meglio in Italia, è al primo posto per sicurezza in fatto di “rapine” e “rapine in abitazione”. Al primo posto delle città più sicure in termini di “rapine in esercizi commerciali” c’è Vibo Valentia.

Rieti, la “migliore” città del Lazio, guida la classifica di sicurezza per “estorsioni” e “riciclaggio e impiego di denaro”. La città di Vicenza conta meno reati di “usura” di tutta Italia. La provincia di Barletta-Andria-Trani è al primo posto della classifica delle città più sicure per “truffe e frodi informatiche” e per “associazioni a delinquere”. Cremona si distingue positivamente per gli “incendi”, Belluno per gli “stupefacenti”, Mantova per lo “spaccio”. La provincia con meno “omicidi volontari consumati” è Vercelli. A Fermo ci sono meno “omicidi colposi”.

Enna è la città più sicura in Italia per “omicidi da incidente stradale”, mentre Ascoli Piceno lo è per quanto riguarda le “violenze sessuali”. La provincia di Monza-Brianza è al primo posto in termini di sicurezza per quanto concerne gli “infanticidi” e gli “altri delitti”. Infine, Pordenone guida la classifica delle città più sicure per i “tentati omicidi”.

La classifica delle città più sicure in Italia

  • 1 Oristano, Sardegna
  • 2 L’Aquila, Abruzzo
  • 3 Potenza, Basilicata
  • 4 Pordenone, Friuli Venezia Giulia
  • 5 Benevento, Campania
  • 6 Treviso, Veneto
  • 7 Sondrio, Lombardia
  • 8 Frosinone, Lazio
  • 9 Cosenza, Calabria
  • 10 Cuneo, Piemonte.