I 10 migliori cammini d'Italia secondo il Guardian

Il giornale inglese The Guardian ha selezionato 10 tra i migliori cammini d'Italia: si va dalla Via Francigena al Cammino delle Terre Mutate

I 10 migliori cammini d'Italia secondo il Guardian

Quali sono i migliori cammini d’Italia? A rispondere a questa domanda ci ha provato ‘The Guardian’, sulla scia dell’iniziativa di Io Cammino in Italia (gruppo Facebook che, con l’intento di promuovere il viaggio a piedi nell’Italia in questo periodo di emergenza Coronavirus, ha censito una settantina di itinerari strutturati).

Il giornale inglese, prendendo in considerazione segnaletica, rete di strutture di accoglienza e georeferenziazione, ha selezionato 10 delle migliori “long-distance walking routes in Italy“.

Il primo cammino d’Italia selezionato da ‘The Guardian’ è il Cammino di Santu Jacu in Sardegna, una rete di sentieri lunga 1500 chilometri, usata originariamente dai pellegrini per raggiungere, poi, la Spagna per il Cammino di Santiago.

Un altro sentiero scelto è quello del Cammino nelle Terre Mutate, che Legambiente ha portato recentemente su Google Maps. Questo cammino si estende per quattro regioni italiane diverse: Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo.

Il giornale inglese ha consigliato poi il Cammino di San Benedetto, tra Umbria e Lazio, con lo sfondo suggestivo dei Monti Sibillini.

Tra i cammini selezionati c’è, poi, la Via degli Dei, antichissimo sentiero tra i più famosi in Italia, che parte da piazza Maggiore in centro a Bologna e arriva in piazza della Signoria a Firenze.

Un altro cammino suggerito è quello della Via Francigena, dalle Alpi al Lazio.

In Piemonte, ‘The Guardian’ ha selezionato, poi, il Cammino di Oropa, lungo 62 chilometri.

Molto più lungo è il cammino della Via Romea Germanica, che si estende per 2271 chilometri dal Sud Tirolo al Lazio, dove si incrocia con la Via Francigena sopracitata.

Il giornale inglese ha inserito tra i 10 migliori cammini d’Italia anche il Cammino Celeste in Friuli Venezia Giulia, ramo italiano di una rete di sentieri che si estende anche all’estero, più precisamente in Austria e in Slovenia.

Spostandosi al Sud Italia, ‘The Guardian’ ha acceso poi i riflettori sulla Magna Via Francigena, che percorre tutta la Sicilia da nord a sud in 9 tappe, basate sugli itinerari che, nel Medioevo, conducevano da Roma ad Agrigento.

Ultimo ma non per importanza nella lista del giornale inglese è, infine, il cammino della Via Peuceta, lungo 170 chilometri, che unisce le città di Bari e Matera.