Gelaterie: ecco le aperture più attese nelle città italiane

Ce n'è per tutti i gusti con numerose nuove aperture di gelaterie artigianali italiane, giusto in tempo per la nuova stagione estiva

Con l’arrivo della bella stagione arriva anche la voglia, o meglio la necessità di un ottimo gelato: come ogni anno, l’arrivo della nuova stagione estiva, scandisce sia l’attesa di nuove apertura di gelaterie, sia l’immancabile chiusura di molte altre, causate dalle ragioni più disparate.

gelato-artigianale
Tra le chiusure si annovera quella de Il gelato gourmet di Firenze, con il titolare Marco Ottaviano che è intenzionato a trasferire i pozzetti nel Mugello, lontano dal turismo di massa che, a suo dire, non si concilia con una produzione di qualità.
Altra chiusura è quella di Stefino a Bologna, Stefano Roccamo, titolare e gelatiere bernaccolato, precursore del gelato vegano, bio e gluten-free; realtà non semplice da gestire a causa di una scelta a volte integralista degli ingredienti utilizzati.
Passo indietro anche per Claudio Torcè, uno dei più apprezzati maestri del gelato artigianale a Roma, ideatore di mille gusti singolari che ha chiuso buona parte dei locali per dedicarsi e concentrarsi sulla gelateria di via dell’Aeronautica e sui due negozi di viale Aventino e Viale Marconi.
La stagione che sta arrivando non si contraddistingue solo ed unicamente per le importanti chiusure, ma anche e soprattutto per le nuove aperture come quella di O.G.G.I. a Trieste.
La catena di gelaterie artigianali l’officina del gelato italiano, nata a Udine, con successive aperture a Varese, Bologna e in Spagna è sbarcata a Trieste grazie al gusto Pulcinella composto da ricotta fresca, scaglie di cioccolato di Modica, pistacchio e profumo di arance.
Anche Perugia non è da meno: Matteo Carloni, titolare di Gambrinus conosciuto bene dagli appassionati perugini per i suoi 23 gusti realizzati con latte e panna umbra apre la seconda insegna nel capoluogo umbro.
Apertura particolare a Genova con Gelatina che diventa di fatto la prima gelateria artigianale italiana ad abbinare gelato e lettura di libri di gastronomia e che mette a disposizione una esposizione e workshop; decisamente in controtendenza rispetto alle dimensioni sempre più ridotte di esercizi contemporanei.
A Brescia apre Alimento, il gelato è frutto di fermentazioni e probiotico, arricchito con una gamma di nutrienti preziosi, tra le tendenze da seguire e tenere d’occhio nel 2017. La prima gelateria specializzata in gelati probiotici ha aperto i propri battenti a Brescia, in via A. Gallo 2-8, il titolare Cesare Rizzini abbina anche la pizza alla pala di qualità.

In pratica ce n’è per tutti i gusti.

Pubblica un commento