Via Archimede, a Milano una cucina fantasma contro il Coronavirus

L'imprenditore Luca Guelfi lancia un nuovo format basato sul concept americano della "ghost kitchen"

Coronavirus, durante la quarantena a Milano apre Via Archimede

In un momento in cui tutto è fermo a causa dell’emergenza Coronavirus e anche i ristoranti sono stati costretti alla chiusura forzata, un segnale positivo arriva da Milano. Nella città meneghina è appena sbarcato il concept americano della “ghost kitchen” con Via Archimede, Gastronomia di Quartiere di Luca Guelfi.

La “cucina fantasma” sarà dedicata esclusivamente al delivery di piatti appena cucinati. Non ci sarà quindi un luogo aperto al pubblico, dove verranno accolti i clienti, ma si cucinerà soltanto per la consegna a domicilio.

Il menù di Via Archimede, Gastronomia di Quartiere propone i piatti della tradizione italiana cucinati al momento, utilizzando solo ingredienti freschi e ricercati. A realizzarli saranno gli chef Emanuele Gasperini, già alla guida di Saigon e Big Sur, e Marco Fossati, chef di Shimokita e Oyster Bar.

Si spazia dalle specialità della cucina milanese, in versione gourmet, come il riso al salto con rognoncino trifolato o i mondeghili con salsa verde, ai primi della tradizione italiana, con la pasta fresca interamente fatta in casa. Dalle lasagne classiche o al radicchio e taleggio alle trofie al pesto, dalle orecchiette con cime di rapa agli gnocchi tradizionali al pomodoro fresco e basilico.

Ci saranno, poi, contorni e verdure fresche provenienti dal Sud e dal Nord Italia, specialità di pesce, come la piovra con patate, pomodorini e olive taggiasche, ed è prevista anche la consegna a casa di focacce e dolci, sempre di produzione propria. Non poteva, ovviamente, mancare il menù di Pasqua, con tanto di torta pasqualina, agnello al forno con patate arrosto al rosmarino e fetta di colomba con crema al mascarpone.

Il nuovo format di “cucina fantasma”, che arriva dall’America, è stato lanciato dall’imprenditore Luca Guelfi per andare incontro alle esigenze di chi in questo periodo lavora a casa in modalità smartworking e ha poco tempo a disposizione per cucinare o di chi, semplicemente, desidera mangiare un buon piatto, realizzato con ingredienti freschi e ricercati.

Via Archimede, Gastronomia di Quartiere apre nel quartier generale del gruppo Luca Guelfi, dove si trovano i quattro ristoranti internazionali dell’imprenditore: il vietnamita Saigon, il messicano Canteen, Shimokita, specializzato in tapas giapponesi, e l’Oyster Bar, inaugurato lo scorso ottobre.

Il servizio di delivery sarà effettuato direttamente dal personale del ristorante milanese, al fine di rispettare al meglio tutte le norme igienico-sanitarie e di sicurezza previste dalle attuali normative, non solo in cucina ma anche durante la consegna a domicilio.