Bike-In, Mantova ha il suo drive-in per le bici: il programma

Il drive-in si fa ecologico a Mantova con Bike-In, progetto che risponde in maniera green al distanziamento necessario durante l'emergenza Coronavirus

Bike-In, Mantova ha il suo drive-in per le bici: il programma

Il progetto di un Bike-in a Mantova è diventato realtà: nella città lombarda, più precisamente nella zona del Campo Canoa, fa il suo debutto il drive-in per le biciclette, alternativa green ed eco-friendly ai più classici drive-in, tornati in auge a causa del distanziamento richiesto per contrastare la diffusione del Coronavirus.

Il Bike-In di Mantova è un progetto ideato da Fresh Agency, Shining Production e Live Music Club di Trezzo (Milano). Sul sito ufficiale, si presenta così: “L’emergenza Covid-19 ci ha costretto in un brevissimo arco di tempo a ripensare i concetti di socialità e aggregazione e ci chiede di organizzare diversamente anche il settore dell’intrattenimento. Fresh Agency, Live Club, e Shining Production si prendono a braccetto per fronteggiare questa fase difficile e proporre un nuovo metodo di fruizione che sia davvero ‘sicuro’ per ogni partecipante. Bike-In è il drive-in …in bicicletta!”.

E poi: “Questa fase storica ci chiede di evolverci. Desideriamo reagire e desideriamo farlo in modo intelligente, spostandoci in avanti sulla linea del progresso, varcando nuovi orizzonti. In questi giorni si è parlato di un possibile ritorno al Drive-In ma siamo orientati verso qualcosa di diverso. Abbiamo immaginato una nuova configurazione: ecologica, condivisibile. Proponendo un nuovo concetto di drive-in in cui la protagonista è la bicicletta. In questo particolare momento è necessario abbandonare il format dei grandi assembramenti a favore di una fruizione con capienze ridotte e una struttura basata sulle distanze che garantisca la sicurezza, senza tuttavia perdere la magia e le emozioni degli show dal vivo”.

Bike-in Mantova: come funziona

Nel Bike-In di Mantova i partecipanti sono distanziati secondo le prescrizioni. A loro disposizione ci sono, infatti, piazzole delimitate da paratie modulabili e autoportanti, chiamate Spot.

Si tratta di spazi dedicati, sicuri e personalizzabili, con corridoi di passaggio che garantiscono la sicurezza di partecipanti e operatori. Si può scegliere tra Single Spot (piazzole individuali con lo spazio per una bicicletta), Family/Couple Spot (spazi con metrature differenti per le famiglie che vogliono partecipare insieme all’evento) e Premium Spot (spazi in terrazza rialzata, con servizi aggiuntivi come aperitivo/cena o degustazioni).

Bike-in Mantova: la programmazione

La versatilità di Bike-In fa si che la struttura di Mantova possa essere sfruttata per diverse tipologie di spettacoli e situazioni, dai concerti al cinema, passando per teatro, manifestazioni sportive, funzioni religiose e didattica.

Già annunciate le prime date: a esibirsi davanti ai fan ciclo-muniti saranno Niccolò Fabi (il 12 luglio), Claudio Bisio e Gigio Alberti (15 luglio), Dente (2 settembre) e Guido Catalano (3 settembre).