Palazzo Te a Mantova: 5 milioni in arrivo per il nuovo parco

Grande notizia per la città di Mantova: dal Mibact sono in arrivo 5 milioni di euro per la realizzazione del progetto del nuovo Parco del Te

Palazzo Te a Mantova: 5 milioni di euro in arrivo per il parco

Il parco urbano di Palazzo Te a Mantova, dallo stadio Martelli fino alla reggia estiva dei Gonzaga, è stato inserito dal ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini nel piano strategico denominato “Grandi progetti beni culturali“, finanziato con 5 milioni di euro.

La conferma è arrivata via ‘Facebook’ dal sindaco di Mantova Mattia Palazzi, che ha scritto: “5 MILIONI DAL MIBACT PER IL PARCO DEL TE. Ci siamo riusciti! Lo presentammo a gennaio. Sembrava un sogno, poi divenuto progetto e adesso è realtà! Un altro grande successo per Mantova! Abbiamo ottenuto 5 milioni di euro dal Mibact, già sul 2020, per il Parco del Te!”.

E poi: “Ricordate quando in gennaio abbiamo presentato il progetto per un grande parco urbano europeo al TE? Lega, Forza Italia e Fratelli di Italia dissero subito che era propaganda, che non si sarebbe mai fatto. Hanno detto cosi per ogni opera che abbiamo presentato in questi 5 anni. E ogni volta sono stati smentiti dai fatti. Ed anche questa volta! Il grande Parco Urbano Europeo del Te si fa! È tra gli 11 progetti in Italia finanziati dal Ministero!”.

La chiosa finale: “Adesso al lavoro con sovrintendenza e progettisti per dettagliare ogni fase del progetto. Tre anni di lavori e sarà pronto! Sarà bellissimo, sarà per tutti, sportivi, famiglie, mantovani e turisti. Sarà un nuovo motivo di orgoglio per i mantovani. La nostra meravigliosa città, sempre più verde, più vissuta, più bella e sicura”.

Al posto dei due campi da calcio utilizzati per gli allenamenti del Mantova, il progetto prevede una grande arena verde per le famiglie, gli sportivi, per le scuole e per le iniziative culturali, un grande parco urbano sul modello delle grandi città europee. Il progetto dell’architetto Emanuele Bortolotti di Ag&P Green scape srl di Milano mira a ricucire il tessuto di Palazzo Te con il resto della città.

La nuova grande arena verde sarà circondata da un anello rialzato (la pista per fare jogging o camminare), delimitato da 20 “stanze” verdi ad anello da 20 metri quadrati ciascuna. Alle estremità sono previsti poi 2 semi-anelli, richiamo dell’Esedra del Te. L’intera area dei 20 anelli e dei 2 semi-anelli digraderà verso il centro dell’arena, con ondulazioni a ricreare l’effetto anfiteatro.

L’arena sarà attraversata da aiuole ed è previsto anche un orto botanico a fianco dell’Esedra. Possibile anche la realizzazione di una struttura per ospitare servizi quali bagni, bar, magazzini e infopoint. Una cortina verde formata da 400 nuovi alberi, poi, nasconderà completamente alla vista lo stadio, l’area della bocciofila, il parcheggio e il resto della città. Prevista, infine, anche la riqualificazione di viale Te, Aquile comprese, con nuovi alberi.

Recentemente, la città di Mantova è salita alla ribalta delle cronache per l’organizzazione del bike-in, il drive-in dedicato alle biciclette.