BarAwards 2019: tutti i vincitori

Tutti i locali premiati nel corso della manifestazione che celebra i migliori bar italiani

Bar

Nel corso della BarAwards Night, andata in scena lo scorso 2 dicembre presso gli IMB Studios di Milano in Piazza Gae Aulenti, sono stati eletti tutti i vincitori dei BarAwards 2019, premio che valorizza la professionalità e l’innovazione nei bar, nei ristoranti e negli hotel italiani.

Il premio, giunto ormai alla sua quinta edizione, è promosso da Bargiornale, Ristoranti, Dolcegiornale e Webar. Sono stati tantissimi i partecipanti che si sono dati battaglia, sia per quanto riguarda i locali che per i professionisti, oltre alle aziende per il premio Innovazione dell’anno. Un panel di esperti del settore ha espresso le proprie preferenze, stilando la lista dei candidati alla vittoria a seconda delle varie categorie in gara.

Subito dopo, sono entrati in scena gli utenti tramite le loro preferenze online, che hanno contribuito a decidere chi, tra le tante eccellenze del mondo dell’ospitalità italiana e tra le soluzioni innovative proposte, ha meritato di salire sul palco dei BarAwards 2019.

La super giuria composta da centro esperti del food&beverage e da giornalisti specializzati nel settore, insieme al voto online dei lettori, con oltre 86 mila preferenze espresse, hanno decretato i vincitori dei BarAwards premiati nel corso della BarAwards Night andata in scena agli IBM Studios di Milano, in piazza Gae Aulenti.

I locali finalisti sono stati suddivisi in sei categorie diverse. A Ditta Artigianale di Firenze è andato il Premio San Giorgio come Bar Caffetteria dell’anno, precedendo Tazze Pazze Caffetteria Gourmet di Genova. Il Premio Bloom Coffee School, invece, destinato al migliore Bar Pasticceria del 2019, è stato vinto da Grué, locale di Roma. Il 1930 Secret Cocktail Bar di Milano, è stato indicato dalla giura di esperti e giornalisti e dai voti degli utenti online come miglior Cocktail Bar dell’anno, piazzandosi al primo posto del podio davanti a King Kong di Roma e a Ceresio 7, sempre di Milano.

Il capoluogo lombardo si trova in prima posizione anche nella categoria Bar Rivelazione dell’Anno – Premio Royal Bliss, andato al Rita’s Tiki Room, che ha preceduto il Lab Spagirico Antichi Orti di Assisi e il Rude Centocelle di Roma. A Vòce Aimo e Nadio, ancora di Milano, è andato invece il Premio Celli Group, destinato al ristorante rivelazione dell’anno. Per la categoria riservata ai ristoranti d’albergo, infine, a ricevere la palma di migliore del 2019 è stato Il Palagio del Four Seasons Hotel di Firenze.

  • BarAwards 2019, i vincitori

Premio San Giorgio – Bar Caffetteria dell’anno

Ditta Artigianale – Firenze
Tazze Pazze Caffetteria Gourmet – Genova
Taste Coffee&More – Treviso
Faro – Roma
Vecchio Caffè – Giovinazzo (Ba)
Forno Brisa – Bologna
Bugan Coffee Shop – Bergamo
Caffezal – Milano
Pierre Café – Gravina di Puglia (Ba)
Pergamino Caffè – Roma

Premio Bloom Coffee School – Bar Pasticceria dell’anno

Grué – Roma
Pasticceria Gelsomina – Milano
Ciokkolatte Il gelato che meriti – Padova
Pasticceria Martesana – Milano
Le mille voglie – Specchia (Le)
Caffè Spinnato – Palermo
Su Tiramisù – Roma
Pandenus Gae Aulenti – Milano
Bedussi – Brescia
Marlà – Milano

Premio Vidivi – Cocktail Bar dell’anno

1930 Secret Cocktail Bar – Milano
Drink Kong – Roma
Ceresio 7 – Milano
Archivio Storico – Napoli
The Soda Jerk – Verona
Baccano – Roma
Freni e Frizioni – Roma
Dry Martini Sorrento – Sant’agnello (Na)
Octavius Bar at The Stage – Milano
Chorus Cafè – Roma

Premio Royal Bliss – Bar Rivelazione dell’anno

Rita’s Tiki Room – Milano
Lab Spagirico Antichi Orti – Assisi (Pg)
Rude Centocelle – Roma
Circus Cocktail Bar – Catania
Platanos – Napoli
Piazza Vanvitelli Experimental Bar – Castellammare di Stabia (Na)
Spirits Boutique – Olbia
Old Fashion – Taranto
Julep Hotel De La Ville – Roma
1000 Misture – Casarano (Le)

Premio Celli Group – Ristorante Rivelazione dell’anno

Vòce Aimo e Nadia – Milano
Valbruna Ristorante e Cocktail Bar – Limena (Pd)
IT Restaurant – Milano
Carlo e Camilla al Duomo – Milano
Luciano Cucina Italiana – Roma
Zibo Campo Base – Milano
Unplug Food&Mixology – Roma
Otivm – Milano
Fishion Pesce e Pasticceria di mare – Milano
Roots – Scorrano (Le)

Ristorante d’albergo dell’anno

Il Palagio – Four Seasons Hotel – Firenze
Don Geppi Restaurant – Hotel Majestic Palace – Sant’Agnello (Na)
L’Alchimista del Borgo – Massa D’Albe (Aq)
Berton al Lago – Hotel Il Sereno – Torino
La Veranda – Four Seasons Hotel – Milano
The Fusion Bar&Restaurant – Gallery Art Hotel – Firenze
Acanto – Principe di Savoia – Milano
All’Oro – The H’All Tailor Suite – Roma
Borgo San Jacopo – Hotel Lungarno – Firenze
Sapori dal Mondo – A. Roma Lifestyle Hotel – Roma.