World’s 50 Best Restaurants: Bottura entra nella Hall of Fame

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è entrata nella "Hall of Fame" del World’s 50 Best Restaurants, categoria dedicata ai migliori di sempre

Massimo Bottura

Nuovo importante riconoscimento per lo chef Massimo Bottura: la sua Osteria Francescana entra nella “Hall of Fame” dei World’s 50 Best Restaurants.

La più prestigiosa classifica internazionale dedicata alla ristorazione cambia infatti il regolamento: i vincitori delle ultime 17 edizioni usciranno dalla competizione dei World’s 50 Best Restaurants ed entreranno in una Hall of fame che raccoglierà il meglio del meglio.Tra questi c’è anche l’Osteria Francescana, che era stata incoronata regina della classifica lo scorso anno. Una decisione necessaria per conferire nuova vitalità alla competizione in vista della prossima edizione, ed evitare così un processo di stagnazione che avrebbe visto sempre i soliti nomi altisonanti competere per le prime posizioni.

A comunicare la novità sono stati Hélène Pietrini e William Drew, rispettivamente director e group editor dei World’s 50 Best. Secondo il nuovo regolamento, i migliori di sempre non potranno più essere votati ma andranno a compoorre un’antologia di destinazioni gourmet che si chiamerà  “Best of the Best”, in una sorta di Hall of Fame della ristorazione. Gli chef e i ristoratori premiati in passato verranno coinvolti grazie a diverse iniziative all’interno del programma complessivo della 50 Best. Nello specifico prenderanno parte ai dibattiti # 50BestTalks in diverse parti del mondo, e condivideranno le loro esperienze attraverso le 50 Best masterclass.

Massimo Bottura di Osteria Francescana, si è detto molto favorevole alla novità, in quanto permetterebbe anche a nuovi ristoratori mai premiati prima di ottenere l’attenzione di cui avrebbero bisogno. Allo stesso tempo, lo chef ha sottolineato anche che la costante competizione tra i ristoranti che hanno già raggiunto il vertice rischiava di distruggere la loro comunità.

D’altro canto, per lui, ci sono altri importanti riconoscimenti all’orizzonte. “Al Meni”, il circo mercato dei sapori di Rimini da lui capitanato, è entrato fra le nominations del premio gastronomico ”World Restaurant Awards”, la cui prima edizione si terrà il 18 febbraio a Parigi. La competizione punta a riconoscere l’eccellenza culinaria premiando la diversità, la valorizzazione delle culture gastronomiche del mondo e l’etica in 18 categorie: “Al Meni” è stato inserito nella selezione dedicata agli “Eventi dell’anno” insieme ad altri 15 appuntamenti mondiali. Insomma, comunque vadano le cose il 2019 si annuncia un anno di grandi soddisfazioni per Massimo Bottura.

Pubblica un commento