World Pasta Day 2020, le specialità più ordinate città per città

In occasione del World Pasta Day 2020, che si celebra domenica 25 ottobre, una ricerca ha svelato quali sono le specialità più ordinate nelle città d'Italia

World Pasta Day 2020, le specialità più ordinate città per città

Il 25 ottobre è il World Pasta Day, cioè la giornata in cui in tutto il mondo si celebra una delle specialità più iconiche della cucina italiana. Vediamo ora quali sono le iniziative pensate per l’occasione.

World Pasta Day 2020: la spaghettata virtuale

Unione Italiana Food e IPO hanno organizzato per il 25 ottobre un social pasta party che coinvolgerà 5 continenti in una spaghettata virtuale. Con gli hashtag #VivoMediterraneo e #WorldPastaDay, tutti possono postare foto e video della loro idea di pasta mediterranea. I migliori sono condivisi e menzionati sui canali ufficiali We Love Pasta (Facebook, Instagram e Twitter).

World Pasta Day 2020: a Milano arriva la pasta al metro

Per il World Pasta Day 2020, Deliveroo, in collaborazione con Pasta a Gogo, propone a Milano la “pasta al metro“: una speciale carbonara preparata con spaghetti, uovo, guanciale, pecorino romano Dop e pepe.

Secondo il servizio di food delivery, gli ordini di pasta nell’ultimo anno sono cresciuti di quasi il 60% rispetto all’anno precedente. La quantità di spaghetti ordinati nel corso dell’ultimo anno è paragonabile a “una forchettata lunga 4 mila km, pari alla distanza tra Roma-Londra, andata e ritorno” .

Milano è risultata essere la città con più ordini di pasta, seguita da Roma, Cagliari, Firenze e Bologna. Tra le tipologie più amate in testa ci sono gli spaghetti, davanti a ravioli, lasagne, tagliatelle e penne.

World Pasta Day 2020: le specialità preferite dagli italiani

Anche JustEat, in occasione del World Pasta Day 2020, ha svolto un’analisi sull’andamento degli ordini di pasta nell’ultimo anno in Italia.

Dal report è emerso che la carbonara guida la classifica della pasta a domicilio e che la quantità totale di pasta ordinata a domicilio è pari a 32 mila kg. Trieste, Bari e Roma si sono confermate essere le città con la maggiore crescita nei consumi di pasta a domicilio (rispettivamente con +30%, +24% e +10%).

A Roma spopolano carbonara e amatriciana, recentemente celebrata dalla CNN, mentre a Bologna primeggiano le tagliatelle al ragù, seguite dai tortellini panna e prosciutto. Milano mette al primo posto la carbonara, davanti agli gnocchi alla sorrentina. Anche a Torino piace soprattutto la carbonara, seguita dalle lasagne. A Genova la carbonara e l’amatriciana scalzano le lasagne e le tradizionali trenette al pesto del 2019. A Napoli carbonara e lasagne ai vertici della classifica, così come a Pisa dove però trovano spazio anche gli gnocchi alla sorrentina. A Firenze, dopo il primato nel 2019 della carbonara, vincono i tortellini panna e prosciutto e le lasagne. Il connubio carbonara e gnocchi alla sorrentina spopola a Trieste, Bari e Reggio Emilia.