La carbonara è la pasta più amata dagli italiani

Secondo i dati raccolti da Just Eat in occasione del World Pasta Day sono gli spaghetti alla carbonara il piatto più richiesto dagli italiani

Carbonara pasta preferita dagli italiani

Carbonara pasta preferita degli italiani. Se a New York il piatto più consumato e richiesto nei ristoranti è la cacio e pepe, nel nostro Paese scegliamo la carbonara.

A rivelarlo è Just Eat, ovvero un’applicazione che permette di ordinare online i pasti a domicilio in tutto il mondo. Così in occasione del World Pasta Day, che sarà il 25 ottobre, vengono svelati i dati in merito ai gusti culinari degli italiani.

E se il primo posto, quindi, è dominato dagli spaghetti alla carbonara, al secondo si trovano le tagliatelle al ragù. Terzo gradino del podio, invece, per le lasagne. Secondo i dati raccolta dalla app a vincere sono sempre le tradizioni regionali, senza dimenticare le specialità tipiche delle varie città. Quali? Dai classici tortellini bolognesi, alle orecchiette alle cime di rapa, senza dimenticare anche in Italia la pasta cacio e pepe. E la pasta è anche uno dei piatti maggiormente ordinato nel nostro paese, con un aumento del 120 per cento di richieste in tutta la nazione dal 2017 a oggi. Aumento che si traduce in ben 20 mila chilogrammi di piatti ordinati. Naturalmente di questa quantità, la fetta maggiore è riservata alla carbonara, piatto tipico del centro Italia che conosce diverse varianti.

Se si va a spulciare la classifica si trovano al quarto posto i tortellini alla panna, seguiti dagli gnocchi alla sorrentina al quinto, sesto posto per le penne all’arrabbiata, seguite da pasta al forno, spaghetti alle vongole, passatelli e amatriciana.

Nel 2017, invece, lo scenario era differente con le lasagne a detenere lo scettro della pasta preferita dagli italiani.

Se si guarda alle città la classifica vede Roma al primo posto, seguita da Bologna, Torino, Milano e Palermo.

Il World Pasta Day, che si festeggia il 25 ottobre, compie vent’anni (la prima edizione si era tenuta nel 1998 a Napoli) e viene organizzato da Aidepi (associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane) e di Ipo (international Pasta Organisation). Quest’anno si terrà a Dubai e, secondo i dati raccolti, la produzione di pasta a livello globale ammonta a quasi 15 milioni di tonnellate, con una crescita del 3 per cento rispetto all’anno precedente. E l’Italia è il paese che ne consuma di più. Inoltre un piatto su quattro tra quelli che vengono mangiati nel mondo viene realizzato con pasta prodotta in Italia.