Uno storico villino per la nuova sede di Roma di Netflix

La nuova sede di Roma di Netflix dovrebbe essere ospitata Villino Rattazzi, storica villa che si trova in via Boncompagni, nei pressi di via Veneto

Uno storico villino per la nuova sede di Roma di Netflix

Netflix ha scelto la sua nuova sede a Roma: il palazzo che ospiterà gli uffici dell’azienda statunitense è Villino Rattazzi in via Boncompagni, nei pressi di via Veneto.

Il colosso dello streaming prenderà in affitto l’edificio, costruito attorno al 1900 su progetto dell’architetto Giulio Podesti e commissionato dalla famiglia Rattazzi. Urbano Rattazzi, tra i membri di questa famiglia, è stato il terzo presidente del Consiglio dei ministri del Regno d’Italia.

Si prevede che all’interno della struttura, dotata di cortile e garage sotterraneo, dopo i lavori di ristrutturazione lavoreranno circa trenta persone di Netflix, dei settori marketing, public relation e nuove produzioni.

Villino Rattazzi si presenta come un parallelepipedo, arretrato rispetto all’asse viario, alto 3 piani fuori terra più seminterrato. Il corpo principale è preceduto da un breve avancorpo più ristretto, che dà maggiore verticalità alla facciata dell’edificio su via Boncompagni. Al centro di questa stessa facciata si apre il portone monumentale, con arco a tutto sesto e sovrastato da una tettoia in ferro e vetro.

Nella zona posteriore è presente, poi, un retrocorpo trapezoidale, originariamente affacciato sul giardino che oggi è però adibito in massima parte a uso parcheggio per le automobili.

Dal punto di vista stilistico, per la realizzazione di Villino Rattazzi, l’architetto Giulio Podesti si è ispirato a un sobrio classicismo, su cui ha innestato elementi di derivazione rococò (come le finestre ovali con decorazione a festoni), configurando un sobrio eclettismo che traspare anche dalla ricca decorazione degli stipiti dei due cancelli d’ingresso su via Boncompagni, ornati con vasi, mascheroni e volute.

A gennaio, Netflix aveva motivato così la decisione di aprire una sua nuova sede nella Capitale: “Fin dall’avvio del servizio in Italia nel 2015, siamo stati accolti con entusiasmo dai nostri tanti abbonati italiani e abbiamo avuto la fortuna di lavorare con una varietà di creatori, dai più conosciuti a voci emergenti. Aprire un ufficio a Roma è il logico passo successivo nel nostro impegno a lungo termine in Italia e ci consentirà di rafforzare le nostre molteplici partnership creative e di lavorare su una crescente offerta di film e serie Made in Italy e che potranno essere apprezzati dal pubblico in tutto il mondo”.