Villa Balbiano, la location del matrimonio di Elettra Lamborghini

Alla scoperta dei segreti di Villa Balbiano, a Ossuccio, sul Lago di Como, la location del matrimonio di Elettra Lamborghini e del dj Afrojack

Villa Balbiano, la location del matrimonio di Elettra Lamborghini

Elettra Lamborghini e il dj Afrojack, all’anagrafe Nick van de Wall, sono convolati a nozze sabato pomeriggio 26 settembre 2020 nei giardini di Villa Balbiano, sul Lago di Como.

Abito in pizzo senza spalline a taglio sirena con schiena nuda e velo lungo lei, smoking elegante lui, i due hanno detto sì davanti a un centinaio di invitati tra amici e parenti. Su Instagram, dopo la cerimonia, Elettra Lamborghini ha condiviso uno scatto che la vede sorridente assieme a suo marito, con la scritta “Nick & Elettra 26.09.2020“.

Alla scoperta di Villa Balbiano

Per il loro matrimonio, organizzato dal wedding planner Enzo Miccio, Elettra Lamborghini e il dj Afrojack hanno scelto come location Villa Balbiano, nel comune di Ossuccio in provincia di Como, vicino a dove i Ferragnez stanno per acquistare un’altra villa da sogno. L’allestimento scenografico, principesco, è stato affidato a Vincenzo Dascanio, che ha optato per un arco enorme di rose bianche e rosa.

Il resto lo hanno fatto gli splendidi giardini di Villa Balbiano. La villa fu edificata per volontà del cardinale Tolomeo Gallio, su una costruzione preesistente alla fine del XVI secolo, utilizzando i disegni di Pellegrino Tibaldi, detto il Pellegrini (1527–1596), commissionati dalla famiglia Giovio prima che cedesse la proprietà al cardinale, che nel 1586 ottenne la contea delle “Tre Pievi” (Gravedona, Sorico e Dongo) sulle rive del lago di Como.

Dopo alterne vicende, la villa tornò per breve tempo in possesso del conte Giambattista Giovio, ma nel 1787 fu acquistata dal cardinale Angelo Maria Durini. Quest’ultimo la trasformò nella sua nuova villa di delizie e lì trasferì il suo celebrato cenacolo letterario abbandonando le ville di Monza Mirabello e Mirabellino, da cui trasferì la sua ricca biblioteca e le sue collezioni d’arte.

Sulla falsariga di quelle due ville, il cardinale Angelo Maria Durini fece costruire la villa del Balbianello sull’adiacente dosso di Lavedo, che acquistò proprio a questo scopo. Questo fu il periodo di massimo splendore che visse la villa di Balbiano, dimora storica circondata da un parco secolare con piscina interna ed esterna, oggi disponibile come location per matrimoni.

La villa è dotata di 6 luxury suites, dove gli ospiti del matrimonio possono soggiornare. È possibile celebrare cerimonie simboliche nel giardino e ospitare fino a 100 persone per i ricevimenti.