Le Ville storiche più belle sul lago di Como

Il lago di Como è una delle mete più amate dai vip in Italia: questa perla ospita splendide ville storiche, circondate da meravigliosi giardini

Villa Carlotta

Il lago di Como è una delle bellezze d’Italia più apprezzate, sia dai nostri concittadini che dagli stranieri. Sono diverse le star internazionali che hanno scelto proprio questa perla italiana come tappa delle loro vacanze italiane o, addirittura, come residenza (su tutti, come non citare George Clooney). Anche i Ferragnez, recentemente, hanno mostrato interesse all’acquisto di una villa sul lago di Como, più precisamente Villa Barzaghi.

È arrivato il momento, quindi, di andare alla scoperta delle ville storiche più belle sul lago di Como.

Villa del Balbianello a Lenno, il bene Fai amato da Hollywood

A Lenno, una frazione di Tremezzina, si trova Villa del Balbianello, da non confondere con Villa Balbiano, location del matrimonio di Elettra Lamborghini.

Villa del Balbianello è un complesso costruito nel 1787 su un preesistente monastero francescano dal cardinale Angelo Maria Durini. Attualmente è di proprietà del Fondo Ambiente Italiano.

La villa, collocata sulla punta della penisola di Lavedo, è caratterizzata da due ambienti chiusi simmetrici: la Biblioteca (dove sono custoditi oltre 4 mila volumi rari) e il Cartografo (un tempo stanza della musica). Gli interni si sviluppano su diversi piani, arredati con mobilio inglese e francese del XVIII e XIX secolo, arazzi, tappeti orientali e lampadari italiani e francesi.

Nel sottotetto è ospitato il museo privato di Guido Monzino, collezionista e viaggiatore (nonché ultimo proprietario privato della villa), in cui sono esposte le sue attrezzature, le fotografie e altri rari cimeli di viaggio.

Il giardino, ricco di statue, incornicia Villa del Balbianello seguendo un ideale percorso ascensionale: i grandi platani a forma di candelabro, i glicini e l’edera rampicante accompagnano il visitatore dall’imbarcadero all’ampia balconata delimitata da siepi di lauro e bosso, fino al prato all’inglese e al sentiero che porta alla loggia.

A partire dagli anni Novanta, Villa del Balbianello ha fatto da set per importanti film internazionali, come per esempio “Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni” (2002) e “Casino Royale” (2006).

Villa del Balbianello

Villa Carlotta e i suoi giardini fioriti a Tremezzo

A Tremezzo, Villa Carlotta (nella foto in basso e in apertura di articolo) è famosa per le raccolte d’arte conservate al suo interno e per il vasto giardino botanico che la circonda, che è incluso nel circuito Grandi Giardini Italiani.

La costruzione della villa, su volere del marchese Giorgio II Clerici (originariamente era nota come Villa Clerici), risale al 1690. Rappresentativa dell’architettura di villa sul lago di Como in età barocca, Villa Carlotta offre una vista sulla penisola di Bellagio e sulle montagne che circondano il lago.

La villa è articolata su tre piani (è possibile visitarne due). Al piano inferiore sono esposte le opere d’arte. Il giardino terrazzato ospita oltre 500 specie di piante.

 

Villa Carlotta

Villa Melzi d’Eril e il suo meraviglioso parco a Bellagio

Villa Melzi d’Eril, realizzata a Bellagio tra il 1808 e il 1810 dal duca di Lodi Francesco Melzi d’Eril, è un edificio in stile neoclassico, quasi privo esternamente di elementi architettonici decorativi.

La villa è però celebre per il suo meraviglioso parco, affidato all’architetto Luigi Canonica e al botanico Luigi Villoresi. Tra terrazzamenti e dossi, gli alberi si alternano sapientemente con una serie di sculture distribuite in tutto il parco, come la statua egizia di Sekhnetz e il gruppo scultoreo che raffigura l’incontro fra Dante e Beatrice. Tra i giardini spicca, poi, il suggestivo laghetto giapponese. Sul bordo del lago è presente una piccola cappella.

Villa Melzi

Villa Monastero, una “casa museo” (e molto di più)

Villa Monastero, a Varenna, è di proprietà della Provincia di Lecco. Il nucleo centrale di questa villa eclettica dal gusto nordico è rappresentato dalla Casa Museo, che nel 2004 ha ottenuto il riconoscimento museale da parte della Regione Lombardia e che è interamente accessibile al pubblico. Il percorso espositivo si sviluppa in 14 sale. A Villa Monastero c’è anche un Centro Convegni celebre per le lezioni di fisica tenute nel 1954 dal Premio Nobel Enrico Fermi.

Villa Monastero, circondata da un Giardino botanico che si estende per quasi 2 chilometri, è disponibile sia come wedding location che come set fotografico per moda e promozione turistica.

Villa Monastero

Villa Olmo e il “chilometro della conoscenza”

Villa Olmo, imponente villa neoclassica edificata nel XVIII secolo, è uno dei principali simboli della città di Como. La villa, circondata da un grande giardino all’italiana, è sede di eventi e mostre e fa parte del Chilometro della Conoscenza, una strada panoramica pedonale che unisce Villa Olmo ad altre due storiche ville, cioè Villa del Grumello e Villa Sucota.

Il nome della villa sarebbe legato alla preesistente presenza in quest’area di due esemplari di olmo, particolarmente vecchi e di grandi dimensioni.

Villa Olmo