Turismo, Cilento propone gli Holiday Bond contro il Coronavirus

Voucher a prezzi scontati per le vacanze future: l'idea del sindaco di Pollica per far ripartire il turismo

Turismo, il Cilento propone gli Holiday Bond contro il Coronavirus

Arriva dal Cilento, una delle più apprezzate mete turistiche della Campania, l’idea per far ripartire il turismo e salvare il settore dal Coronavirus. Precisamente da Pollica, dove il sindaco Stefano Pisani ha proposto di mettere in campo i cosiddetti “Holiday Bond”.

Ma cosa sono e come funzionano? In pratica, si tratta di voucher da acquistare a prezzi scontati per le vacanze future, che potranno essere spesi una volta che l’emergenza Covid-19 sarà finalmente rientrata o quando le attività turistiche ripartiranno, fino a dicembre 2022.

Il valore nominale degli “Holiday Bond” sarà superiore a quello di acquisto e ci sarebbero vantaggi fiscali per i visitatori italiani e stranieri. Stando alla proposta del primo cittadino di Pollica-Acciaroli, i turisti italiani potrebbero non solo usufruire di uno sconto immediato sui voucher, messo a disposizione dagli operatori del settore, ma avrebbero anche la possibilità di dedurre dalla propria dichiarazione dei redditi il corrispondente valore nominale dei bond acquistati.

Per i turisti stranieri, invece, l’idea di Pisani è quella di adottare un sistema simile al “tax reimbursement” pari al valore dell’Iva.

Per quanto riguarda il funzionamento degli “Holiday Bond”, il sindaco di Pollica-Acciaroli suggerisce l’utilizzo di una piattaforma web, sulla quale si registrerebbero sia gli operatori del settore sia gli utenti che vorranno acquistare i voucher per le vacanze future.

L’acquisto degli “Holiday Bond” garantirebbe una liquidità immediata agli operatori del settore, permettendo ai turisti di ottenere servizi a prezzi vantaggiosi e facendo così ripartire il comparto messo in ginocchio dal Coronavirus.

Perché il progetto funzioni, però, sarà necessaria la collaborazione dello Stato, che dovrebbe defiscalizzare tutte le entrate che derivano dalla vendita dei bond.
Nel frattempo, il sindaco Stefano Pisani ha sottoposto la sua idea degli “Holiday Bond” al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e al ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

Comune di circa 2.500 abitanti sulla costa del Cilento, in provincia di Salerno, vocato principalmente al turismo balneare nelle frazioni di Pioppi ed Acciaroli, Pollica rientra tra le prime 10 località dell’eccellenza turistica balneare italiana. L’anno scorso, l’ambita meta estiva cilentana ha conquistato il primo posto nella classifica “Il Mare più bello 2019” stilata da Legambiente e Touring Club Italiano.

Quella del Comune di Pollica non è l’unica proposta messa in campo per far ripartire le imprese messe al tappeto dal Coronavirus. In Sicilia, ad esempio, è stata lanciata la campagna di crowdfunding “Abbiamo un (Bi)Sogno”, per l’acquisto e la donazione dei Tour Sospesi. Un’esperienza di turismo etico di conoscenza del territorio dedicata a bambini e ragazzi.