Sui social network Napoli è la città più seguita d'Italia

La città di Napoli sui social network ha il primato dei clic. Scopriamo di seguito per quale motivo...

napoliGli occhi dei social network sono puntati su Napoli; il capoluogo partenopeo, infatti, risulta essere la città più osservata, più amata, più desiderata in Italia, seconda in Europa solamente a Londra.

Tutti desiderano avere in tempo reale notizie sulla città di Pulcinella, perché tutti hanno intenzione di visitarla. È questa la ragione di tale curiosità, verificata dall’Osservatorio sul turismo e marketing di Bruxelles che in una recente ricerca ha cercato di determinare una classifica delle città che, nello scorso mese di settembre, hanno saputo meglio promuovere il turismo virtuale servendosi della Rete.

L’Osservatorio di Bruxelles ha valutato le azioni pubblicitarie svolte dalle diverse città europee per incentivare sui social network le bellezze e la cultura del proprio territorio. Napoli ha raggiunto quasi 6 milioni di persone, ma oltre 800mila sono state le concrete e costanti interazioni. Per interazioni si intendono i commenti, le opinioni, le condivisioni di immagini relativi alla città.

Visit Naples, la guida ufficiale della città partenopea, ha vinto sui social network ed è riuscito a catturare l’attenzione degli utenti. Il primato raggiunto da Napoli è una conferma del suo indiscutibile valore turistico. A richiamare in città milioni di turisti sono i suoi numerosi musei (dal Museo Archeologico Nazionale, al Museo di Capodimonte fino al PAN, Palazzo delle Arti di Napoli), la storia e l’influenza di San Gennaro, la superstizione e la Smorfia, il Maschio Angioino, il Castel dell’Ovo e ancora il romantico lungomare di via Caracciolo.

Per non parlare delle sue eccellenze culinarie, come la pizza e la mozzarella doc, il babbà e la gustosa sfogliatella. Sul web, senza bisogno di intermediari, la promozione ha fortemente attecchito ovunque, diffondendo in modo capillare le meraviglie del capoluogo partenopeo.

L’Osservatorio di Bruxelles ha sottolineato, tra le altre cose, che le scelte dei turisti nel mese di settembre sono avvenute in modo totalmente libero, senza forme di condizionamenti da parte di figure professionali.

Napoli inoltre è ed è stata una città molto amata dai grandi scrittori. Basti ricordare la frase di Stendhal che affermava convinto Non dimenticherò né la via Toledo né tutti gli altri quartieri di Napoli; ai miei occhi è, senza nessun paragone, la città più bella dell’universo.

Ricordiamo anche la passione che Johann Wolfgang Goethe aveva per il capoluogo campano, racchiusa in affermazioni come Vedi Napoli e poi muori oppure Trovo nel popolo napoletano la più geniale e vivace industria, non per diventare ricchi, ma per vivere senza occupazioni.

Si tratta di citazioni storiche che oggi potremmo definire a buon diritto promozionali, frasi che le persone rintracciano facilmente sul web, sui social network da Facebook a Twitter, per non parlare poi delle bellissime immagini-cartolina che vengono caricate di volta in volta su Instagram.

Basta fare clic, per esempio, sull’hashtag #visitnaples per vedere apparire foto esplicative, che difficilmente non potranno incantare l’utente, facendogli desiderare immediatamente di prenotare un viaggio nell’allegra città di Pulcinella e godere così del panorama mozzafiato del Golfo.

Visit Naples offre tante informazioni utili, spiega in modo semplice cosa fare, dove soggiornare, in quali locali andare a mangiare e bere, senza tralasciare il rapporto tra qualità e prezzo. Non manca una sezione dedicata allo shopping nelle eleganti strade napoletane: da Toledo a Filangieri, fino a via dei Mille.

Inoltre, con l’avvicinarsi di dicembre e del Natale, le stradine di San Gregorio Armeno a Napoli rappresentano una meta straordinaria e affascinante, dove i turisti potranno trovare le bancarelle delle bellissime statuine di pastori, magi, personaggi famosi del presepe, realizzate artigianalmente.