La Spiaggia di Budelli è "minacciata": firmata la nuova ordinanza

Spiaggia del Cavaliere di Budelli, vietato l'ingresso: l'ordinanza arriva da parte dall'Ente del Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena

Spiaggia del Cavaliere: nuova ordinanza

L’Ente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ha emanato un’ordinanza che vieta l’accesso assoluto alla Spiaggia del Cavaliere dell’isola di Budelli. Il provvedimento è esteso anche allo stagno retrodunale e alla zona della macchia mediterranea dietro la spiaggia.

L’ordinanza è stata necessaria per prevenire lo stato di conservazione della meravigliosa spiaggia della Sardegna. Secondo alcuni recenti studi scientifici, la Spiaggia del Cavaliere ha bisogno di un intervento urgente per essere integralmente tutelata.

Vietato entrare alla Spiaggia del Cavaliere di Budelli: l’ordinanza

Dal 1998 ad oggi, la duna della spiaggia dell’isola di Budelli risulta essere in lento arretramento. Stando agli studi, la lingua di sabbia, nel giro di poco più di venti anni, ha visto ridursi di circa la metà il suo volume. Da qui la decisione dell’Ente del Parco Nazionale de La Maddalena di emanare un’ordinanza che vieta l’accesso alla splendida spiaggia della Sardegna, Regione che tra l’altro sta vivendo una vera e propria invasione di pesci “alieni”.

Sono diverse le cause che stanno portando all’inesorabile arretramento della Spiaggia del Cavaliere sull’isola di Budelli, già minacciata dalla plastica. Una delle cause è la modifica e la riduzione del limite superiore della prateria di Posidonia Oceanica, per via degli elevati ancoraggi che avvengono costantemente in quella zona dell’Arcipelago. Un altro motivo dell’arretramento e delle cattive condizioni della spiaggia è l’elevato impatto antropico su quel tratto di costa che conduce all’asportazione di considerevoli quantità di sabbia.

La Spiaggia del Cavaliere in pericolo: i motivi

Sono diverse le spiagge della Sardegna minacciate da questo fenomeno: ci sono troppi bagnanti che nel corso degli anni hanno asportato la sabbia sia volontariamente che inconsciamente.

A tal proposito, nel 2020 è stato condotto uno studio ambientale intitolato “Stato eco-geomorfologico e criticità di 7 spiagge campione nell’Arcipelago di La Maddalena” da parte dell’Università degli Studi di Cagliari. Lo studio ha evidenziato che l’eccessivo carico dei bagnanti, inteso come numero sostenibile in rapporto alla superficie disponibile dell’arenile, comporta l’innesco di considerevoli processi erosivi che devono essere contenuti per scongiurare il peggio.

Contestualmente all’ordinanza di divieto di accesso alla Spiaggia del Cavaliere dell’Isola di Budelli, in Sardegna, l’Ente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena sta provvedendo a effettuare delle sperimentazioni scientifiche di difesa ambientale della Posidonia Oceanica. Le sperimentazioni dell’Ente avvengono attraverso il Progetto Life denominato “Sea Forest” all’interno dello specchio d’acqua antistante la spiaggia posta a divieto d’accesso.

La Spiaggia del Cavaliere è una delle più belle di Budelli, isola dell’Arcipelago di La Maddalena situata all’estremo nord della Sardegna, presso le Bocche di Bonifacio. L’isola si trova a poche centinaia di metri a sud delle isole di Razzoli e Santa Maria ed è separata dal passo Chiecca di Morto. La superficie totale dell’isola di Budelli è di 1,6 chilometri quadrati. Il suo punto più alto è il monte Budello che raggiunge gli 88 metri di quota.

Tra le spiagge più famose dell’Isola di Budelli, insieme a quella del Cavaliere, c’è anche la famosissima Spiaggia Rosa, tra le più apprezzate dell’intero Arcipelago. Questo tratto dell’isola è stato protagonista di un curioso episodio: un turista che 50 anni prima aveva visitato la spiaggia, ha restituito la sabbia portata via.