Salvador Dalì tra i Sassi di Matera in una mostra

Aprirà i battenti il 2 dicembre 2018 la mostra "Salvador Dalì – La persistenza degli opposti” ospitata tra i Sassi di Matera, Capitale Europea della Cultura 2019

dalì mostra matera

Il surrealismo di Dalì in uno scenario unico. Dal primo di dicembre 2018 a Matera verrà ospitata la mostra “Salvador Dalì – La persistenza degli opposti” organizzata dalla Dalí Universe, società specializzata in Salvador Dalí che gestisce una delle più grandi collezioni private di opere d’arte dell’artista al mondo. Ad affiancarla nell’organizzazione il Circolo La Scaletta, associazione culturale che si occupa della conservazione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e ambientale della città, e dal Comune di Matera che si è occupato delle installazioni esterne sul territorio.

La location per questa mostra sarà il complesso rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci.

Grazie a questa esposizione, che andrà a impreziosire la Capitale Europea della Cultura 2019, si potrà effettuare un vero e proprio viaggio tematico che indaga all’interno della psicologia e dell’ispirazione artistica di Dalí. Un percorso che sarà accessibile al pubblico a partire dal due dicembre 2018 e che sarà incastonato nella cornice storico millenaria dei Sassi.

Saranno circa 150 le opere tra sculture di grandi e piccole dimensioni, illustrazioni, opere in vetro e arredi, il tutto arricchito da alcuni exhibit multimediali.

Mostra matera dalì

Quattro le tematiche che si troverà ad affrontare il visitatore. Quattro dicotomie: il tempo, millenario e fugace, l’involucro duro e il contenuto molle, la dialettica tra religione e scienza, la metamorfosi della realtà in surrealtà. Grazie a questi argomenti si potrà conoscere in maniera più approfondita l’opera del maestro catalano.

Una delle parole chiave per questa esposizione, che si inserisce in maniera suggestiva nella città della Basilicata tanto amata dal New York Times, è innovazione. Infatti il tutto è impreziosito da ologrammi, realtà virtuale, proiezioni 3D e video mapping realizzati dalla società Phantasya srl. Inoltre sarà presente un’area cinema, che proietterà un docufilm dedicato alla mostra, e sarà allestito un laboratorio multimediale a scopo didattico, adatto anche a un pubblico più giovane.

L’esposizione “Salvador Dalì – La persistenza degli opposti”  è stata curata da Beniamino Levi presidente della Dalí Universe, con il supporto di Marco Franchi general manager della società. La direzione artistica invece è di di Roberto Pantè, il coordinamento delle attività internazionali infine è stato seguito da Patrizia Minardi.

Pubblica un commento