Nuovo Digitale Terrestre, switch off: le date regione per regione

Al via lo switch off del nuovo Digitale Terrestre in Italia: ecco il calendario delle regioni e chi deve provvedere all'upgrade di televisori o decoder

Arriva lo switch off digitale terrestre

Nuovo digitale terrestre, primo passo verso lo switch off delle frequenze: a partire dal 20 ottobre, cambia la trasmissione di alcuni Rai e Mediaset che passano al nuovo standard Mpeg-4. Per molti italiani arriva il momento di verificare la compatibilità del proprio televisore con le nuove frequenze e, in caso contrario, provvedere a cambiarlo, usufruendo del bonus tv.

Il passaggio al nuovo standard di trasmissione del digitale terrestre consentirà gli utenti di poter godere di una qualità delle immagini superiore rispetto all’attuale e di ricevere ulteriori canali. Questo processo avviene per la necessità di liberare la banda 700 Mhz, utilizzata sul territorio nazionale da molte tv locali, per fare spazio alla rete 5G in Italia degli operatori di telefonia mobile.

Digitale terrestre, switch off: il calendario regione per regione

Lo switch off parte dal 20 ottobre solo per alcuni canali, mentre sarà definitivo in base a un calendario ben preciso che riguarda le varie zone d’Italia. Dal 15 novembre 2021 al 18 dicembre 2021 lo switch off riguarda la Sardegna, l’area 1A. Dal 3 gennaio 2022 al 15 marzo 2022 si parte con le Regioni dell’area 2: la Valle d’Aosta, il Piemonte, la Lombardia tranne la provincia di Mantova, la provincia di Piacenza, la provincia di Trento e quella di Bolzano. Stessa data per l’area 3: il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, la provincia di Mantova e l’Emilia Romagna tranne la provincia di Piacenza.

Switch off nell’area 4 dal 1 marzo 2022 al 15 maggio 2022: riguarda la Sicilia, la Puglia, la Basilicata, l’Abruzzo, il Molise, le Marche e la Calabria, una delle regioni premiate agli Oscar del turismo. Dal 1 maggio 2022 al 30 giugno 2022, invece, il calendario prevede il passaggio alle nuove frequenze per le tv dell’area 1B: la Liguria, la Toscana, l’Umbria e il Lazio.

I possessori di televisori o decoder che consentono di ricevere il segnale in alta definizione dal canale numero 500 del digitale terrestre non avranno bisogno di cambiare dispositivo. Chi ha necessità di un upgrade del proprio televisore, può usufruire degli incentivi del bonus tv: nel caso di un Isee al di sotto dei 20.000 euro, si ha diritto a uno sconto di 30 euro per l’acquisto di un decoder o di una tv. Nessun limite di reddito, invece, in caso di rottamazione che dà diritto a uno sconto del 20% sull’acquisto del nuovo apparecchio fino a un massimo di 100 euro.

Switch off digitale terrestre: il calendario

Dal 15 novembre 2021 al 18 dicembre 2021

Area 1A

  • Sardegna

Dal 3 gennaio 2022 al 15 marzo 2022

Area 2

  • Valle d’Aosta
  • Piemonte
  • Lombardia (tranne la provincia di Mantova)
  • Provincia di Piacenza
  • Provincia di Trento
  • Provincia di Bolzano

Area 3

  • Veneto
  • Provincia di Mantova
  • Friuli Venezia Giulia
  • Emilia Romagna (tranne la provincia di Piacenza)

Dal 1 marzo 2022 al 15 maggio 2022

Area 4

  • Sicilia
  • Calabria
  • Puglia
  • Basilicata
  • Abruzzo
  • Molise
  • Marche

Dal 1 maggio 2022 al 30 giugno 2022

Area 1B

  • Liguria
  • Toscana
  • Umbria
  • Lazio
  • Campania