Monolocali: Milano tra le città più care al mondo

Da uno studio emerge che Milano si piazza in undicesima posizione mondiale come prezzo a metro quadro dei suoi monolocali, ecco chi la segue in Italia

milano monolocali

Monolocale, quanto mi costi? Spazi piccoli, ridotti, eppure funzionali. Questo genere di appartamento continua a essere molto interessante per chi vuole investire o acquistare. A mostrare l’andamento di questa tipologia abitativa la ricerca “I monolocali più cari al mondo” curata dalla Federazione internazionale agenti immobiliari  per il gruppo Sarpi.

Per fare un bilancio sono stati presi in considerazione 500 appartamenti, per un periodo di circa sei mesi, che va da luglio 2018 fino a gennaio 2019.

A colpire è Milano, che è stata oggetto di una vera e propria ascesa. In sette anni è, infatti, diventata undicesima salendo di ben 25 posizioni. E se nella classifica mondiale esce dalla “top ten” in quella italiana, naturalmente si piazza al  primo posto. Per trovare il secondo gradino del podio “made in Italy”, nella classifica di tutto il mondo, bisogna arrivare in 72esima posizione dove si piazza Roma. Non manca anche Napoli con i suoi prezzi più bassi.

Ma tradotto in euro, che cosa significa? Che a Milano si paga quasi 10mila euro (9.821) al metro quadro per un monolocale. Nella capitale, invece, il prezzo scende a 7.467 euro. A Napoli, il costo medio al metro quadro, è di 3.380 euro.

Milano quanto mi costi, è proprio il caso di dirlo, ma attenzione: secondo la ricerca il prezzo a metro quadro scende fino a un terzo nelle zone vicino al centro. Questo sta a significare che questi prezzi li hanno solo i monolocali nelle aree più centrali della città. Una differenza con la periferia che ammonta al 66 per cento.

Fuori dal cuore di Roma, invece, un monolocale ha un costo al metro quadro di circa 3.226 euro, a Napoli di 1.720 euro.

Prezzi alti (in particolare a Milano e Roma) dove il mercato del mattone viaggia su binari diversi rispetto al resto del Paese. Basti pensare che poco tempo fa era uscito l’annuncio per comprare un’intera borgata alpina in Pimonte al prezzo di un appartamento di un quartiere medio in una grande città.

E se l’Italia mostra Milano in pole position, a guidare la classifica mondiale dei costi più elevati è Montecarlo, seguita da Hong Kong e in terza posizione da Londra.

Per quanto riguarda i rendimenti: Milano regala quasi il 5 per cento con un affitto mensile che si aggira sui 1250 euro. Roma, al 4 per cento, con canoni di mille euro. Milano brilla anche nelle compravendite con una crescita considerevole.

Pubblica un commento