Il mistero della suora del monastero di Valle Christi a Rapallo

Il monastero di Valle Christi è stato realizzato nei primi anni del 1200 e si narra che al suo interno fu murata viva una suora colpevole di un amore proibito

monastero valle christi rapallo suora

Si tratta di un complesso monastico duecentesco ed è inserito nella lista dei monumenti nazionali: stiamo parlando del monastero di Santa Maria in Valle Christi a Rapallo, in provincia di Genova. Luogo dal grande fascino, non solo per la struttura, ma anche per una storia misteriosa che pare abbia avuto un tragico epilogo fra le sue mura.

L’edificio è indubbiamente molto interessante sia dal punto di vista storico che architettonico. Sembra che la  sua realizzazione si debba a una nobildonna genovese, di nome Attilia Malfanti, e alla sorella. Pare che siano state proprio le due donne a suggerire che in questo spazio – di loro proprietà –  fosse costruito un convento per le monache dell’ordine dei Cistercensi.

Sempre secondo i documenti la donazione del terreno avvenne ad aprile del 1204. I lavori terminarono nel 1206 e il monastero venne fatto abitare da suore di clausura cistercensi che vi rimasero per quasi 300 anni. Nel 1508 vi si insediarono le monache (sempre di clausura) dell’Ordine di Santa Chiara. Fu soppresso nell’agosto del 1527, ufficialità che però sopraggiunse nel 1573.

Nel 1903 arrivò la nomina a monumento nazionale italiano con i relativi restauri diretti dall’architetto Alfredo d’Andrade. Nuovi interventi sono poi sopraggiunti negli ultimi anni del Novecento, rendendo questo luogo ancora più affascinante e suggestivo, tanto che oggi è teatro di appuntamenti culturali.

In una location così particolare e dallo stile gotico, che emerge ancora di più grazie al fatto che si trova in uno spazio non particolarmente soleggiato, non possono mancare le leggende, come accade in molti luoghi sparsi in tutta Italia. In particolar,e qui a Rapallo, si narra il mistero legato a una suora e a un amore impossibile e proibito.

Si racconta infatti che una delle sue monache di clausura che hanno abitato il monastero di Valle Christi a Rapallo si sia innamorata di un pastore. Sentimento che l’ha portata a intrecciare una relazione con l’uomo e a trasgredire la regola di castità. Il risultato di questa passione segreta è stata una gravidanza. Un fatto che l’ha portata verso un destino crudele: la sua colpa infatti è stata punita murandola viva  con la piccola appena nata, in una delle celle del convento.

Pare che nella notte si possa sentire echeggiare il lamento della suora nella campagna.

Pubblica un commento