Il castello di Fosdinovo e il mistero del fantasma di Bianca Malaspina

Il castello Malaspina è una struttura di grande pregio e fascino. La leggenda narra che al suo interno vi sia il fantasma di una giovane murata viva dalla famiglia

castello bianca malaspina

Imponente, dalle fattezze tipicamente medievali e ricco di misteri: è il castello Malaspina che si trova a Fosdinovo in provincia di Massa Carrara. Si tratta di un luogo che, oltre ad avere una grande valenza architettonica, racchiude al suo interno storie da brividi.

In Italia vi sono numerosi luoghi famosi (anche) per i loro fantasmi, in questo caso siamo in Lunigiana terra al confine tra Liguria e Toscana. Protagonista è  Bianca Maria Aloisa Malaspina, giovane figlia  del marchese Giacomo Malaspina e Olivia Grimaldi.

La leggenda narra che la nobile si innamorò del figlio dello scudiero del castello e che nacque tra i due una relazione segreta, che naturalmente fu scoperta con conseguenze tragiche.

Pare che Bianca si rifiutò di prendere i voti e che non rinnegò mai il suo amore. Per questo la punizione fu quella di essere murata viva in un’ala del castello fino alla morte. La stessa tragica sorte fu riservata al suo amore, che però venne immediatamente ucciso.

Una storia che negli anni ha dato vita a diverse leggende e inquietanti avvistamenti. Tra i visitatori del castello, non mancano coloro che affermano di aver visto una giovane donna con una veste bianca camminare per le stanze del grande maniero antico. Addirittura c’è chi giura di averla fotografata nel cortile.

Se questo non bastasse ad accrescere la sensazione di mistero che aleggia su questo castello non può non essere citata un’altra faccenda strana.

Nel castello Malaspina c’è una particolare macchia di umidità nella stanza del trono che non accenna a sparire. Se la si osserva con la dovuta attenzione si può notare la somiglianza con la figura di una donna con accanto due animali.

Infatti pare che la giovane marchesa fosse stata murata insieme a un cane e a un cinghiale, rispettivamente simboli di fedeltà e ribellione.

E l’Italia è ricca di queste storie insolite e spesso drammatiche legate a luoghi dal grande fascino.

Questa imponente struttura che si trova a Fosdinovo è la più grande e meglio conservata della Lunigiana, inoltre è stata sottoposta a vincolo da parte della Soprintendenza per i beni artistici e architettonici. La costruzione del castello prese il via nel corso della metà del XII secolo, nel 1340 venne poi ceduto alla famiglia Malaspina.